fbpx

A Castellamare di Stabia varata la sezione di prua della seconda LSS destinata alla Marine Nationale

Fincantieri ha comunicato che presso il suo stabilimento di Castellamare di Stabia è stata varata la sezione di prua allestita per la seconda Logistic Support Ship (LSS) che sarà costruita dai Chantiers de l’Atlantique e Naval Group per conto della Marine Nationale.

Il Gruppo Fincantieri sta realizzando le sezioni di prua delle unità di supporto logistico nell’ambito di un programma italo-francese guidato da OCCAR, l’Organizzazione per la cooperazione in materia di armamenti.

Si è svolto presso lo stabilimento di Castellammare di Stabia il varo della sezione di prua della seconda unità di supporto logistico LSS (Logistic Support Ship) o Batiment Ravitailleur de Forces (BRF) ordinata a Fincantieri da Chantiers de l’Atlantique nell’ambito del programma FLOTLOG (“Flotte logistique”).

Il programma FLOTLOG prevede la costruzione di quattro navi di supporto logistico (LSS) per la Marine Nationale da parte del consorzio temporaneo formato da Chantiers de l’Atlantique e Naval Group nell’ambito del programma italo-francese LSS guidato da OCCAR (Organizzazione per la cooperazione congiunta in materia di armamenti) per conto di DGA, la Direzione Generale per gli Armamenti francese (DGA), e della sua controparte italiana Direzione degli Armamenti Navali (NAVARM) del Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti (SGD/DNA).

Il progetto LSS, al pari di quello delle altre unità del programma pluriennale per il rinnovamento della flotta della nostra Marina Militare, è caratterizzato da un altissimo livello di innovazione che rende la nave estremamente flessibile nei diversi profili di utilizzo e con un elevato grado di efficienza.

La LSS coniuga capacità di trasporto e trasferimento ad altre unità navali di carichi liquidi (gasolio, combustibile avio, acqua dolce) e solidi (parti di rispetto, viveri e munizioni). La prima unità, “Vulcano”, è stata consegnata da Fincantieri alla Marina Militare all’inizio del 2021.

Fonte e foto @Fincantieri

Articolo precedente

Supporto in servizio per le FREMM della Marina Militare Italiana

Prossimo articolo

Agenzia Industrie Difesa incaricata dalla Commissione Europea del sostegno alle Forze Armate del Niger

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie