fbpx
giovedì, Marzo 23, 2023

A Cipro si è conclusa l’esercitazione multinazionale EUNOMIA 3/2022 con la partecipazione della Marina Militare Italiana

Giovedì 06 ottobre 2022 si è conclusa l’esercitazione aeronavale ” EUNOMIA 3/2022″, con la realizzazione della fase finale in un’area di mare a est di Limassol, in cui sono presenti navi ed aeromobili, oltre a team delle Forze Speciali.

All’esercitazione hanno partecipato squadre operative di Italia, Cipro, Grecia, Francia. 

Alla fase finale hanno partecipato il Capo della Guardia Nazionale, il Tenente Generale Demokritos Zervakis, il Comandante Operativo delle Forze Francesi del Mediterraneo, il Vice Ammiraglio Gilles Boidevezi , il Vice Comandante del Quartier Generale della Flotta della Marina Ellenica, Contrammiraglio Polychronis Koulouris, come nonché il Comandante della Prima Divisione Navale della Marina Militare Italiana, Contrammiraglio Lorenzano Di Renzo, in qualità di rappresentanti degli Stati che compongono la Cooperazione Quadripartita ( INIZIATIVA QUADRIPARTITA – QUAD ). 

Gli scenari che sono stati eseguiti includevano, tra l’altro, operazioni di interdizione marittima aeronautica, che si occupano di minacce asimmetriche, operazioni antiaeree – antisommergibili, esecuzione di manovre e comunicazioni avanzate di alto livello, esecuzione di incendi di superficie nonché ricerca e soccorso ( S&R) sotto il coordinamento del KSED. 

All’esercitazione hanno partecipato la Fregata Greca (F/C) SALAMIS e l’italiana F/C ITS LIBECCIO  con i loro elicotteri in dotazione, un sottomarino della Marina Militare Greca, il PATH IOANNIDIS della Guardia Nazionale, Underwater Disaster Teams della Grecia e di Cipro, Elicottero AW -139 e UAV della Guardia Nazionale, una coppia di caccia RAFALE dell’Aeronautica Militare Francese nonché un Erieye EMB-145H AEW&C di allerta precoce e 6 caccia bombardieri F-16, dell’Aeronautica Militare Greca . 

Il Capo della Guardia Nazionale, al termine della fase conclusiva, dopo essersi congratulato con i partecipanti, ha rilevato che l’esercitazione, oltre ai messaggi a livello strategico, ha contribuito ad aumentare l’interoperabilità tra le Forze Navali e Aeree a livello operativo e tattico, nonché la capacità di coordinare azioni congiunte in acque internazionali, pianificando e conducendo un’ampia gamma di operazioni aeronautiche. 

Lo svolgimento dell’esercitazione ” EUNOMIA “, per il terzo anno consecutivo, conferma l’intenzione, l’impegno e la capacità dichiarati di Italia, Cipro, Grecia e Francia, di cooperare con l’obiettivo di mantenere la stabilità regionale e la sicurezza marittima, nonché come garantire la libertà di navigazione nelle acque internazionali.

Fonte e foto Stato Maggiore della Guardia Nazionale Cipriota

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI