fbpx

A MARSS assegnato un contratto pluriennale di supporto logistico integrato in Medio Oriente

MARSS, oggi, ha annunciato la firma di un contratto pluriennale superiore a 70 milioni di dollari per la fornitura di un contratto di supporto logistico integrato con un importante cliente del Medio Oriente.

MARSS ha precedentemente guidato un gruppo internazionale di partner nella progettazione e fornitura di un sistema di protezione delle infrastrutture critiche multidominio per una posizione strategica chiave nel Medio Oriente.

Il nuovo contratto, della durata di cinque anni, vedrà MARSS fornire supporto di livello 1-4 in tutto il sito – dalla manutenzione di base alla risoluzione di problemi complessi – e include programmi di manutenzione correttiva e preventiva per garantire l’efficacia operativa del sito per tutta la durata del contratto. In questo contesto, MARSS manterrà una presenza a tempo pieno nel Paese per gestire e mantenere il sistema.

Il sistema, precedentemente progettato e commissionato da MARSS, fornisce una protezione end-to-end che copre i domini di superficie, terra, aria e sottosuolo. La piattaforma NiDAR di MARSS, integrata in tutto il sito, è una soluzione basata sull’intelligenza artificiale in grado di rilevare, verificare e sconfiggere le minacce asimmetriche. Il sistema fonde perfettamente sensori ed effettori in tutti i domini, fornendo agli operatori un quadro unificato di consapevolezza situazionale.

Rob Balloch, Chief Revenue Officer di MARSS, ha commentato: “L’ottenimento di questo contratto dimostra la capacità di MARSS di fornire supporto per l’intero ciclo di vita, essenziale per garantire l’efficacia operativa di piattaforme integrate complesse. Avendo guidato il prestigioso progetto di consegna, siamo lieti che il cliente sia tornato da noi per garantire il regolare funzionamento della protezione”.

Gli eventi recenti in tutto il mondo hanno dimostrato la difficoltà di proteggere in modo affidabile le persone e le risorse critiche dalle minacce in rapida evoluzione. Per essere efficaci, i sistemi devono essere in grado di reagire alle minacce in pochi secondi, facendo affidamento su contromisure stratificate che possano essere implementate in modo efficace ed economico. Integrando sensori ed effettori fisici con l’intelligenza artificiale, il sistema MARSS NiDAR riduce notevolmente il carico operativo per gli operatori e centralizza tutti i processi decisionali critici in un’unica soluzione software.

Questo progetto quinquennale si collegherà anche al continuo apprendimento automatico di NiDAR CORE, ottenendo preziosi dati su oggetti ed eventi per migliorare le capacità di intelligenza artificiale di NiDAR, compreso il rilevamento e la verifica rapidi e accurati delle minacce.

Balloch ha aggiunto: “Ci sono state molte discussioni negli ultimi anni sulla necessità di cambiare il modello ormai fallito degli appalti della difesa che esiste nella NATO e in altri ministeri della difesa. La necessità di una difesa aerea e marittima efficace e rapidamente dispiegabile non è mai stata così grande, i sistemi devono essere modulari, indipendenti da sensori ed effettori e aggiornabili in giorni e non anni. Aziende come MARSS e contratti come questo dimostrano la capacità di sviluppare e implementare rapidamente complessi programmi di difesa integrata da parte di aziende più piccole e agili, a una frazione del costo e nella metà del tempo”.

Fonte e foto @MARSS-Clear B2B Marketing & PR

Ultime notizie