fbpx

A Napoli il Mediterranean Coast Guard Function Forum

Presso il Centro Congressi della Stazione Marittima della città di Napoli, nella maestosa Sala Galatea, si svolge il Mediterranean Coast Guard Function Forum, un congresso che riunisce rappresentanti di istituzioni e agenzie che hanno competenze nelle funzioni di Guardia Costiera nel Mediterraneo.

All’inaugurazione del forum – organizzato dalla Guardia Costiera italiana – ha partecipato i Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, l’Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

L’obiettivo del Mediterranean Coast Guard Function Forum, è quello di facilitare la cooperazione multilaterale su un’ampia gamma di temi come la sicurezza dei trasporti marittimi, la protezione dell’ambiente marino, ricercando soluzioni a problemi comuni ai vari Paesi partecipanti, condividendo competenze e best practice.

La Capitaneria di Porto e’ presente sulla sicurezza in mare, la sicurezza dei trasporti marittimi, la protezione dell’ambiente marino.

La Commissione Europea a Bruxelles era presente a questo importante incontro organizzato dall’Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone, ringraziando tutti i Vice Ammiragli, le alte cariche rappresentanti della Guardia Costiera a livello nazionale ed internazionale, la Marina Militare, il Direttore Marittimo della Campania l’Ammiraglio Pietro Giuseppe Vella e la sua squadra, il Corpo delle Capitanerie di Porto, il Ministro delle infrastrutture, il Sindaco di Napoli, l’Assessore Paolo Mancuso, la Regione Campania, le tre Agenzie, il Propeller Club, per il loro prezioso contributo.

Sono stati trattati argomenti attuali come:
-le Aree Mediterranee del Nord, Sud, Est; le best practice; l’economia del mare; la Guardia Costiera che salva vite umane in mare. Aspetti in evidenza come, l’ecologia, i cambiamenti climatici che rappresentano un problema per l’umanita’, i conflitti internazionali, le minacce informatiche, le infrastrutture critiche;
-la politica impegnata nelle strategie dell’Unione Europea, la sinergia tra gli stakeholders;
-l’Area del Mediterraneo e le sfide dell’ecologia.

Articolo precedente

L’Aeronautica Indiana modificherà più Sukhoi Su-30 MKI per l’impiego del missile supersonico da crociera BrahMos

Prossimo articolo

Lanciatori M299 di Lockheed Martin per l’US Army

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie