fbpx

a4ESSOR accoglie con favore la decisione della NATO di adottare la forma d’onda ESSOR High Data Rate come standard di interoperabilità

I Paesi membri della NATO dispongono ora di tecnologie avanzate per comunicazioni tattiche sicure e ad alta velocità.

Un nuovo traguardo è stato raggiunto dal consorzio a4ESSOR. La NATO ha adottato la forma d’onda ESSOR High Data Rate Waveform (HDRWF) sviluppata dal consorzio come standard di interoperabilità STANAG 5651 per le comunicazioni tattiche con piattaforme radio.

Questo risultato riconosce le elevate prestazioni e le funzionalità avanzate già dimostrate da a4ESSOR durante lo sviluppo e la qualificazione della forma d’onda base HDR ESSOR.

Dopo la ratifica dello standard, la forma d’onda sarà disponibile per tutti i Paesi membri della NATO, consentendo loro di comunicare in modo più rapido e sicuro negli scenari operativi nazionali e di coalizione.

L’ESSOR HDRWF è una forma d’onda a banda larga che opera nella banda UHF (Ultra High Frequency) tra 225 MHz e 400 MHz.

Può gestire velocità di trasmissione dati fino ad un megabit al secondo – capacità di adattamento automatico in tempo reale – e mantenere dati vocali e IP (protocollo Internet) in modalità MANET (rete mobile ad hoc).

La rete ESSOR HDRWF mantiene la piena operatività anche quando i segnali satellitari di navigazione globale non sono disponibili.

Lino Laganà, Presidente e Direttore Generale di a4ESSOR, ha dichiarato: “L’adozione della forma d’onda ESSOR HDRWF è motivo di grande soddisfazione per il nostro team internazionale, che è orgoglioso di vedere il proprio lavoro riconosciuto dalla più importante organizzazione militare al mondo. La ratifica della NATO conclude un ciclo di sviluppo concepito secondo un approccio visionario all’interoperabilità che rimane unico a livello mondiale. Il ciclo di sviluppo è stato eseguito da un team eccezionale che ha saputo operare in modo coeso e solidale, nonostante comprendesse professionisti di sei diverse aziende in sei paesi diversi. Questo risultato – ha aggiunto Lino Laganàrappresenta per noi un ulteriore stimolo a continuare a sviluppare nuove forme d’onda a banda stretta e aria-terra-aria, ambito in cui a4ESSOR è impegnata dal 2021, con lo stesso approccio vincente all’interoperabilità e nell’interesse di I paesi europei e la NATO”.

La forma d’onda HDRWF, già integrata nelle radio dei partner industriali di a4ESSOR di Finlandia, Francia, Germania, Italia, Polonia e Spagna, ha ottenuto la convalida superando i test di interoperabilità lo scorso anno.

Ciò ha dimostrato le elevate prestazioni di ESSOR HDRWF, comprese le nuove funzionalità push-to-talk multi-hop, modalità di silenzio radio e coabitazione (condivisione dello spettro).

Queste capacità sono state dimostrate anche durante l’esercitazione di interoperabilità della Coalition Warrior del 2022 e del 2023 (CWIX), il più grande evento di interoperabilità della NATO.

Fonte e foto @Leonardo-a4ESSOR

Latest from Blog

Ultime notizie