fbpx

AARGM-ER per gli F-35 Lightning II

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assegnato a Lockheed Martin Corp., una modifica del valore non superiore a 97,35 milioni di dollari ad un contratto precedentemente assegnato per l’esercizio di opzioni finalizzate a prevedere lo sviluppo iniziale dell’integrazione del missile anti-radiazioni ad alta velocità AGM-88G (AARGM-ER) sul velivolo F-35A/B/C.

La modifica prevede anche l’acquisto di hardware incidentale associato per l’USAF, US Navy, USMC, partecipanti al programma JSF non appartenenti al Dipartimento della Difesa (DOD) e clienti delle vendite stranieri (FMS). 

Inoltre, questa modifica prevede lo sviluppo del Lotto 17 del Reprograming Lab di Australia, Canada e Regno Unito, Lotto 17 del Reprograming Lab di Norvegia e Italia ed aggiornamenti dei file di dati della missione del Lotto 17 per i Governi di Danimarca, Paesi Bassi e clienti FMS. 

I lavori di tale commessa saranno eseguiti a Fort Worth, Texas (60%) ed in altre località statunitensi (40%) ed il completamento è previsto per marzo 2026. La stazione appaltante di riferimento è il Naval Air Systems Command di Patuxent River nel Maryland.

L’AGM-88G o AARGM-ER

L’AGM-88G o AARGM-ER, prodotto da Orbital ATK società controllata da Northrop Grumman Corp., beneficia del nuovo sistema di guida sviluppato nel programma AARGM che integra il sistema radar passivo digitale, il radar millimetrico attivo e un sistema di navigazione INS /GPS combinato, il tutto integrato con un sistema di collegamento dati e con una nuova testata. Questo particolare sistema permette di ingaggiare bersagli anche diversi dai radar nonché di attaccare radar spenti ed accessi dopo il lancio del missile.

L’AARGM-ER, infatti, è dotato di un sistema multisensore avanzato che comprende un sensore di ricerca ad onde millimetriche (MMW), un ricevitore avanzato Anti-Radiation Homing (ARH) e, come detto, un sistema di posizionamento globale / sistema di navigazione inerziale (GP /INS).

Il missile riceve informazioni di intelligence tattica tramite un Integrated Broadcast System Receiver (IBS-R) incorporato. Il missile trasferisce rapporti di valutazione dell’impatto delle armi in tempo reale. Offre un coinvolgimento ad ampio raggio, trasmette le capacità di targeting dell’emettitore in cabina di pilotaggio ed aumenta la consapevolezza della situazione.

Le modifiche apportate alla versione Extended Range consentono l’impiego di questo missile anti-radiazioni supersonico multiruolo a lungo raggio da parte di velivoli di quarta e quinta generazione. In quest’ultimo caso, il missile sarà trasportato nelle baie interne delle armi del Lightning, consentendo al F-35A di mantenere le sue proprietà stealth ed operare in sicurezza, rimanendo al di fuori della zona di copertura delle difese antiaeree anche a lungo raggio.

L’AARGM-ER è impiegabile dalle baie interne degli F-35A ed F-35C, non dagli F-35B perchè questi ultimi hanno baie di dimensioni più piccole rispetto alla versione a decollo convenzionale ed a quella catapultabile. Inoltre, l’AARGM è impiegabile da F/A-18 E/F Super Hornet e da velivoli da guerra elettronica e soppressione delle difese aeree EA-18G Growler.

Fonte US Department of Defense (US DoD)

Foto @Northrop Grumman

Articolo precedente

Missili Piorun per la Georgia

Prossimo articolo

Consegnato al Corpo dei Marines degli Stati Uniti il primo ACV Command and Control

Ultime notizie