fbpx

Accordi di collaborazione industriale per l’AW159 in Nuova Zelanda

Leonardo ha annunciato di aver avviato una collaborazione con partner industriali neozelandesi, comprese le PMI, attraverso la sottoscrizione di protocolli d’intesa che definiscono il supporto tecnico e di programma, le operazioni, la manutenzione e la creazione di posti di lavoro.

Questa collaborazione, parte dell’offerta di Leonardo per il programma MHR (Maritime Helicopter Replacement) della Nuova Zelanda con il suo elicottero AW159 “Wildcat”, promuove la resilienza delle operazioni della NZDF attraverso lo sviluppo e miglioramento della capacità industriale del Paese.

All’interno dell’accordo di partnership con i partner nazionali neozelandesi Beca Applied Technologies, Core Aviation, Marops, Redfort Logistics Group, ed United Machinists, Leonardo Helicopters offre anche la creazione di un Wildcat Support Centre (NZ) per gli elicotteri AW159. Tale collaborazione mira a migliorare la capacità e la tecnologia neozelandese attraverso il supporto alla manutenzione, la simulazione e l’addestramento.

La collaborazione di Leonardo Helicopters con l’industria locale neozelandese è un investimento nel supportare l’industria aeronautica del Paese e contribuisce alla crescita dei posti di lavoro.

Caratteristiche del AW159 Wildcat

Gli elicotteri AW159 sono in grado di condurre molteplici missioni nel dominio marino, dalla ricerca e soccorso, alla sorveglianza e pattugliamento marittimo fino alla lotta antisommergibile ed antinave.

L’AW159 “Wildcat” è equipaggiato con un cockpit allo stato dell’arte dotato di quattro ampi display,  avionica e sistemi di missione completamente integrati, per consentire all’equipaggio maggiore capacità ed efficacia operativa, grazie ad una migliore “situational awareness” resa possibile dalla rapidità di raccolta ed analisi delle informazioni tattiche.

Con un peso massimo al decollo (MTOW) di 6.050 kg, l’AW159 è in grado di trasportare un’ampia gamma di sistemi d’arma che permettono di rispondere in maniera flessibile a tutte le possibili esigenze tattiche. L’elicottero è marinizzato ed ottimizzato per operare da spazi limitati su navi anche in difficili condizioni meteo-marine, grazie al rotore semirigido che contribuisce a garantire un’elevata manovrabilità a bordo. Il Wildcat è dotato di equipaggiamenti di missione di ultima generazione, tra cui un radar di sorveglianza Seaspary AESA 360° ed un dispositivo elettro-ottico (EO/IR), nonché di suite di protezione e per compiti di supporto/guerra elettronica.

Foto @Leonardo Helicopters

Articolo precedente

Proseguono le consegne dei carri armati K2 alla Polonia

Prossimo articolo

Consegnato alla US Coast Guard il Fast Response Cutter “David Duren”

Latest from Blog

M-346FA alla Nigeria

L’Aeroanutica della Nigeria (Nigerian Air Force o NAF) ha confermato ufficialmente che riceverà 24 caccia bombardieri leggeri/addestratori avanzati M-346FA prodotti da Leonardo…

Ultime notizie