domenica, Ottobre 24, 2021

Accordo strategico tra e-GEOS e VENG per distribuzione a livello mondiale dei dati dei satelliti SAOCOM

-

La società italiana e-GEOS e la società argentina Veng hanno siglato un accordo strategico per la distribuzione a livello mondiale dei dati satellitari prodotti dalla costellazione SAOCOM.

SAOCOM 3D.png

e-GEOS, società costituita per l’80% da Telespazio, una joint venture tra Leonardo 67% e Thales 33%, e per il restante 20% dall’Agenzia Spaziale Italiana – ASI, ha siglato un accordo quinquennale di Cooperazione, Marketing e Distribuzione con VENG, società argentina costituita (97%) dalla Commissione Nazionale per le Attività Spaziali – CONAE, per la distribuzione mondiale dei dati acquisiti al di fuori dell’Europa dalla costellazione di satelliti SAOCOM (Satellite Argentino di Osservazione con Microonde).

Parche SAOCOM.png

La costellazione SAOCOM, composta da due satelliti identici (SAOCOM 1A e 1B) e la costellazione COSMO-SkyMed fanno parte della SIASGE, un progetto congiunto tra CONAE e ASI.

VENG, in qualità di distributore ufficiale, nominato da CONAE, di prodotti e dati provenienti dai satelliti argentini SAOCOM, nell’ambito dei suoi sforzi di distribuzione globale e da questo accordo, con tale accordo nomina e-GEOS come distributore mondiale, in esclusiva in alcuni Paesi.

Placas SIASGE SAOCOM 1B.jpg

L’Accordo arricchisce il portafoglio di e-GEOS con i dati SAR in banda L, che integreranno le informazioni generate dalla costellazione SAR in banda X COSMO-SkyMed (CSK) e COSMO-SkyMed di seconda generazione (CSG), finanziata dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dal Ministero della Difesa Italiano.

Pertanto, gli utenti avranno accesso a più dati SAR, adatti a una gamma più ampia di applicazioni e fornendo una migliore copertura. 

Con tale accordo, la capacità di esportare tecnologia argentina ad alto valore aggiunto aumenta, grazie alla sostanziale espansione della capacità commerciale mondiale dei prodotti della missione SAOCOM, massimizzando il suo impatto economico sociale a livello globale e raggiungendo una posizione internazionale per VENG.

Grazie alla tecnologia unica SAR a banda L, i satelliti SAOCOM sono in grado di monitorare la Terra giorno e notte, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. Il satellite SAOCOM può penetrare nella copertura vegetale e nel terreno, raccogliendo informazioni per l’umidità del suolo, mappe dei rischi e prodotti di interferometria. I dati trattati possono essere utilizzati per prevenire e mitigare eventi ambientali e umani.

SIASGE banner.png

La complementarità tra immagini in banda X e banda L, caratterizzata da una risoluzione inferiore ma da una maggiore coerenza nel tempo, garantirà ulteriori dati di alta qualità per diverse applicazioni (ad esempio identificazione delle risorse naturali, interferometria e glaciologia).

La configurazione orbitale delle due missioni consentirà inoltre di acquisire lo stesso bersaglio con banda X e L a una distanza di soli 14 minuti, consentendo capacità di analisi uniche.

Inoltre, l’operabilità congiunta tra i quattro COSMO-SkyMed e il primo dei quattro satelliti a banda X COSMO-SkyMed di seconda generazione ed i due satelliti in banda L SAOCOM raddoppia la capacità di copertura giornaliera, fornendo frequenze di rivisitazione eccezionali per specifiche esigenze operative.

Fonte e-GEOS

Ultime notizie

Fondo per l'innovazione della NATOLo scorso venerdì 22 ottobre 2021, a Bruxelles in una cerimonia per la firma ospitata...
Come annunciato dal Ministero della Difesa della Lituania sono state ultimate le consegne del lotto aggiuntivo di 42 autocarri...
Israel Weapon Industries – un membro del gruppo SK (fondato da Mr. Samy Katsav) leader nella produzione di armi...
La DMO, l'agenzia che cura gli appalti militari dei Paesi Bassi, ha appena eseguito un ordine a favore di...

Da leggere

Capacità antimissile e difesa aerea avanzata per le Forze Armate Italiane

Nella terza decade del mese di settembre sono approdati...

Maggiore operatività per i Boeing KC-46A Pegasus dell’USAF

Lo scorso 13 ottobre, il Gen. Mike Minihan Comandante...