fbpx

Accordo tra Leonardo e THC per 20 AW139 ed accordo quadro pluriennale per altri 130 elicotteri

Leonardo e THC (The Helicopter Company), controllata del Public Investment Fund (PIF) dell’Arabia Saudita, hanno annunciato ieri una crescita sostanziale della loro collaborazione con un ordine per venti elicotteri AW139 e un Accordo Quadro pluriennale per oltre 130 unità. L’annuncio è stato fatto nel corso di una cerimonia ufficiale al salone elicotteristico Heli-Expo 2024 a Anaheim, California.

Il contratto per venti AW139 mira primariamente al rafforzamento della flotta impiegata nei servizi di assistenza sanitaria e ricerca e soccorso in Arabia Saudita. L’Accordo quadro per oltre 130 aeromobili comprende un mix di AW109, AW169, AW139 e AW189K per diverse applicazioni, con i primi ordini previsti entro metà anno e consegne a THC in un periodo di 5-7 anni.

L’intenzione di acquisire questi venti AW139 era stata annunciata a Heli-Expo 2023. Quando tutti gli ordini fermi per AW139 si tradurranno in consegne, THC avrà una flotta complessiva di circa 50 AW139 per diverse missioni come elisoccorso, ricerca e soccorso e trasporto corporate nel Paese, facendo di THC uno dei maggiori operatori di AW139 a livello globale.

Gian Piero Cutillo, MD Leonardo Helicopters, ha dichiarato “Siamo orgogliosi di questo piano di crescita sostanziale della flotta elicotteristica di THC basata sulla nostra tecnologia. Le nostre piattaforme allo stato dell’arte supporteranno il loro programma di espansione con importanti missioni di soccorso e trasporto per le comunità servite dall’operatore”.

Il programma elicotteristico più importante al mondo dalla sua certificazione nel 2004 e il modello più venduto nella sua categoria, l’AW139 ha registrato ad oggi ordini per oltre 1.400 unità, da più di 290 operatori in oltre 90 Paesi, per tutti i tipi di missioni. La flotta globale di oltre 1200 AW139 ha registrato fino ad oggi oltre 4 milioni di ore di volo. Questo modello presenta avionica allo stato dell’arte con sistemi di navigazione e anti-collisione avanzati per incrementare la consapevolezza operativa e ridurre il carico di lavoro dei piloti.

Non ha rivali in termini di velocità, margini di potenza e prestazioni generali e presenta la cabina più ampia nella sua categoria con elevata modularità per una rapida riconfigurazione, oltre alla capacità unica della trasmissione di continuare a funzionare regolarmente per oltre 60 minuti anche in assenza di lubrificante per una ancora maggiore affidabilità e sicurezza.

Oltre 1000 kit di missione sono stati certificati per l’AW139 fino ad oggi. L’aggiunta dei modelli AW169 e AW189K nella flotta di THC in futuro permetterà all’operatore di beneficiare dei vantaggi unici della famiglia di elicotteri di nuova generazione di Leonardo, un concetto basato su design, componenti, supporto e approccio all’addestramento condivisi, con efficienza gestionale e versatilità senza precedenti.

Fonte e foto @Leonardo Press Office

Articolo precedente

THC firma un accordo quadro per un massimo di 120 elicotteri Airbus

Prossimo articolo

Cresce la presenza italiana ad “AERO 2024 con la partecipazione di Leonardo per la prima volta

Latest from Blog

Ultime notizie