sabato, Ottobre 16, 2021

Ad IDEX 2021 IVECO Defence Vehicles presenta il MTV 4X4 ed il SuperAV Land 8×8

-

In occasione dell’IDEX 2021 di Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti in corso di svolgimento dal 21 al 25 febbraio, IVECO Defence Vehicles ha presentato al pubblico per la prima volta il nuovo Medium Tactical Vehicle (MTV) 4×4, attualmente in fase di sviluppo per le Forze Armate Olandesi ed la versione Land del SuperAV 8X8.

MTV (Medium Tactical Vehicle) 4X4

Il MTV 4X4 sarà distribuito alle Forze Armate ed alla Gendarmeria dei Paesi Bassi a partire dal 2023. Il requisito olandese è per un massimo di 1.275 veicoli.

Nel 2019 la proposta di IVECO Defence Vehicles per il 12kN (la denominazione olandese del MTV) è stata selezionata dal Ministero della Difesa dei Paesi Bassi che, successivamente, nel 2020 ha posto un ordine per 918 veicoli da allestire in cinque versioni, l’Hard Top che può ospitare fino quattro militari (2+2), la Soft Top pensata per le Forze Speciali, la versione Pick Up con cabina per due uomini, l’Ambulance che può trasportare due barelle o fino quattro feriti seduti e la Military Police/Aviation con un equipaggio di due uomini di equipaggio e sei gendarmi/avieri che possono smontare dal veicolo.

Il mezzo pesa attorno le dieci tonnellate e ha una capacità di carico di due tonnellate. Ha una lunghezza di 5,76 metri, passo di 3,46 metri, larghezza di 2,43 metri, altezza complessiva di 2,76 metri ed altezza da terra di 350 mm.

Il MTV è dotato di un motore diesel NEF67 EUIII da 276 Cv “militarizzato”, con un rapporto potenza/peso da 23 CV/t, già impiegato sulla famiglia “civile” Eurocargo, connesso ad un cambio automatico. La velocità massima su strada raggiungibile è di 90 km/h mentre l’autonomia supera i 600 km. Il veicolo è in grado di affrontare e superare pendenze del 60%, nonché pendenze laterali del 30%.

Il veicolo è dotato di doppia batteria, una per alimentare il MTV e l’altra per il funzionamento dei sistemi trasportati a bordo. Il telaio adottato è particolarmente robusto; il MTV, a differenza dei veicoli della stessa classe, non fa ricorso a sofisticati sistemi, perché i Paesi Bassi hanno voluto un veicolo che richieda una manutenzione limitata allo stretto indispensabile con ovvi benefici in termini di costi e di operatività.

Gli MTV saranno allestiti senza protezioni ma saranno tutti predisposti per ricevere pacchetti di aggiornamento della blindatura, sia per la protezione balistica che antimine. Infatti, il veicolo è progettato per sopportare le esplosioni sotto il telaio e delle ruote. A bordo del MTV è possibile installare un sistema di difesa dalle minacce CBRN (Chimiche, Biologiche, Radiologiche e Nucleari), nonché tutte le dotazioni necessarie per permettere al veicolo di operare in ambienti particolarmente caldi, umidi o desertici come climatizzatori potenziati e filtri dell’aria.

SuperAV Land 8×8

IVECO Defence Vehicles presenta la versione Land (terrestre) del SuperAV 8X8, il noto veicolo anfibio blindato che è stato selezionato dal United States Marine Corps come nuovo mezzo blindato da assalto anfibio. Negli Stati Uniti il mezzo è coprodotto con BAE Systems ed è iniziata la produzione di serie, della versione ACV-P (Personal) e di quella posto comando (ACV-C) il cui primo esemplare di serie è stato appena consegnato. Sono previste ulteriori due versioni la ACV-30 dotata di una torretta armata con cannone-mitragliera calibro 30 mm già in avanzata fase di test ed una recupero la ACV-R.

Partendo dallo straordinario successo ottenuto negli Stati Uniti, IVECO Defence Vehicles ha deciso di proporre una versione terrestre (Land) strettamente derivata dal SuperAV.

Ovviamente, la versione Land è privata di tutte le componenti e le dotazioni che rendono il veicolo perfettamente anfibio ed in grado di navigare in mare aperto per affrontare l’onda oceanica, con risparmio di peso che è stato impiegato per aumentare la protezione già di per sé ottimale.

Il Land è più corto di quasi mezzo metro (450 mm) rispetto il SuperAV perché nel Mondo non c’è necessità di trasportare una squadra di 13 uomini come avviene, invece, per l’USMC. Pertanto, il SuperAV Land è in grado di trasportare comodamente 8-9 uomini e le loro dotazioni. E’ stata abbassata anche l’altezza complessiva del mezzo di circa 20 cm (190 mm) non essendoci quelle “necessità anfibie” (l’USMC richiede la trasportabilità di uomini alti 1 metro e novanta e con peso di 100 kg) che impongono di mantenere i 2,80 metri complessivi (senza torrette, RWS o ralle). Conseguentemente, il SuperAV Land 8X8 ha “impronta visiva” ed ingombri più contenuti rispetto la versione anfibia.

Nonostante queste opere di ingegneria, il Land rimane un mezzo da 26 tonnellate capace di trasportare 4 tonnellate di carico utile e mantiene tutte le prestazioni sulla terraferma della versione anfibia nonché, come detto, migliora il livello di protezione per equipaggio e squadra trasportata.

Pertanto, è in grado di raggiungere una velocità massima di 105 km/h su strada, un’autonomia superiore ai 700 km con andatura a 70 km/h grazie al potente propulsore diesel intercooler turbocompresso Iveco Cursor 16 da 700 CV accoppiato ad un cambio Allison 4800 SP con sette marce avanti e due in retromarcia. Mantiene il sistema elettronica di diagnostica interna che agevola le operazioni di manutenzione ed ha potenza elettrica disponibile superiore i 900 A.

Come la versione anfibia, il Land può affrontare e superare pendenze superiori al 60%, pendenze laterali del 30%, gradini di 0,65 metri, trincee di 2 metri, oltre mantenere, grazie al disegno dello scafo e l’altezza da terra, la capacità di guado di 1,5 metri.

Anche la versione Land adotta il sistema di sospensioni indipendenti Mcpherson idro-pneumatiche che permettono al veicolo la massima mobilità fuoristrada ed “abitabilità” per equipaggio e squadra trasportata, nonché ottima risposta sui terreni particolarmente morbidi. Lo scafo in acciaio monoscocca ad alta durezza, la forma a V del sottoscafo appositamente studiato per far “sfogare” verso l’esterno le esplosioni di mine ed IED (ordigni esplosivi improvvisati) uniti alla protezione balistica ad alta resistenza, ai sedili “antimine” e ad un sistema anti incendio automatico, assicurano al SuperAV Land 8×8 un alto grado di protezione e sopravvivenza sul campo di battaglia.

Il Land, grazie alla capacità di carico utile di quattro tonnellate e all’adozione di apposito anello di torretta, è in grado di ricevere qualsiasi tipo di torretta dotata di armamento a scelta del cliente.

Pertanto, IVECO Defence Vehicles punta a proporre la versione Land sia a quei clienti che decidessero l’acquisto della versione anfibia per comunanza logistica (tra le due versioni vi è circa l’85% di parti uguali, compreso il motore) ed addestrativa, sia ai clienti che non abbiano necessità di dotarsi di mezzi anfibi ma che vogliano, comunque, adottare un mezzo particolarmente protetto, dotato di eccellenti doti stradali e fuoristrada, di ultima generazione.

Si ringrazia IVECO Defence Vehicles per il corredo fotografico rilasciato

Ultime notizie

L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un contratto con procedura velocizzata a Lockheed Martin per iniziare la...
Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...
La DGA (Direzione Generale degli Armamenti francese) ha assegnato a Naval Group il contratto  per la progettazione preliminare e...

Da leggere

La Russia schiera il primo reggimento di missili S-500 per la difesa di Mosca

La TASS riporta la notizia che è un primo...

Lanciagranate multipli per le Forze Speciali olandesi

Il Ministero della Difesa dei Paesi Bassi ha comunicato...