martedì, Gennaio 31, 2023

Adeguamento del Multi Data Link – Mid Operational Capability (MOC) delle Piattaforme Aeree dell’Aeronautica Militare

La Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l’Aeronavigabilità (ARMAEREO), Segretario Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti (SEGREDIFESA), ha reso noto la Relazione Preliminare e Determina A Contrarre (RP/DAC) relative il programma di adeguamento agli standard NATO per il programma Multi Data Link – Mid Operational Capability (MOC) delle Piattaforme Aeree dell’Aeronautica Militare.

In accordo ai piani della Difesa, lo Stato Maggiore Difesa (SMD) VI Reparto ha dato mandato alla D.A.A.A. di avviare le attività tecnico-amministrative per l’aggiornamento delle capacità Link-16 risultante dall’integrazione del nuovo terminale MIDS-LVT allo standard Block Upgrade 2 (BU#2) sulle seguenti piattaforme:

 G-550 Conformal Airborne Early Warning (CAEW);
 HH-101A CSAR;
 P-72A;
 (K)C-130J(-30);
 KC-767A/B;
 C-27J.

Alcuni degli aeromobili sopra elencati sono già oggetto di importanti programmi di ammodernamento che prevedranno anche l’integrazione del terminale MIDS-LVT BU#2 con tutti gli incrementi capacitivi identificati dallo SMD nella LdM, in particolare:

(K)C-130J(-30): l’integrazione del nuovo terminale sarà gestito nell’ambito del Joint User Group e per tramite di uno degli aggiornamenti dei Block Upgrade del velivolo assicurando tutti i requisiti SMD;
 KC-767A/B: sarà a breve aggiornata l’intera flotta alla nuova configurazione/versione che prevedrà il soddisfacimento dei requisiti SMD;
 C-27J: è in corso il programma di Ammodernamento Avionico che prevede l’integrazione del nuovo terminale in linea con i requisiti dello SMD.

Pertanto, restano da soddisfare i soli requisiti afferenti alle flotte:

 G-550 Conformal Airborne Early Warning (CAEW);
 P-72A.
 HH-101A CSAR.

Il terminale MIDS- LVT implementa il protocollo di comunicazioni Link-16 definito nello StandardNATO STANAG 5516 Ed.8 e viene prodotto sulla base di una Specifica tecnica gestita da un Ufficio di Programma, il MIDS- International Program Office (MIDS-IPO) con sede negli USA, all’interno del quale risiedono le cinque Nazioni che hanno sviluppato inizialmente il terminale.

HH101 in volo

Il MIDS-IPO ha, inoltre, approvato tre soli produttori, due americani DLS e VIASAT ed uno Europeo EuroMIDS che risulta essere un consorzio con la partecipazione di Thales per la Francia, Leonardo per l’Italia, Airbus per Spagna e Germania.

Il terminale MIDS-LVT nella sua nuova configurazione BU#2 rappresenta un’importante evoluzione tecnologica del precedente terminale MIDS-LVT ed introduce significative innovazioni, quali:

 Crypto Modernization (CM);
 Frequency Remapping (FR);
 Enhanced Throughput (ET);
 Ethernet Interface (EI).

Ognuna di queste nuove funzionalità ha impatti rilevanti sul sistema avionico dell’aeromobile sul quale il terminale è installato.

In particolare, le attività di integrazione richiederanno la sostituzione del vecchio terminale con il nuovo terminale, fornito come GFE, e l’abilitazione di tutte le nuove capacità operative della versione BU#2.

Inoltre, in ragione della complessità e del grande volume di dati digitali scambiati sulla rete, il terminale MIDS-LVT è comunemente integrato sugli aeromobili attraverso un computer dedicato di interfaccia denominato Multi Link Interface Unit (MLIU) che ne gestisce tutte le funzioni ed il flusso dati.

Questo ulteriore computer è normalmente parte della configurazione avionica approvata e sotto la responsabilità della Ditta Responsabile di Sistema (DRS) dell’intero Sistema d’Arma.

Se questo è vero nel caso del P-72A e dell’HH101-CSAR, dove la DRS è la Ditta Leonardo, non lo è con riferimento al velivolo CAEW.

In particolare, per quest’ultimo assetto, in relazione alle caratteristiche di sicurezza del terminale e dello standard NATO che lo governa, la ditta israeliana ELTA Systems Ltd, nominata DRS, non appartenendo ad una Nazione NATO, non può avere il completo controllo ed accesso a tutte le informazioni tecniche e di progetto necessarie per gestire le attività di integrazione MIDS-LVT BU#23 e pertanto, già ora, per gli apparati deputati alla gestione delle informazioni Link-16 non esercita le funzioni di Ditta Responsabile di Sistema “vedendoli” come scatole nere delle quali non ha alcuna competenza e non è autorizzata a disporre dei dati di progetto.

Infatti, in tale contesto è stata nominata DRS di tali sistemi NATO e Nazionali la ditta LEONARDO che, come detto in precedenza, fa parte del consorzio EuroMIDS e come ditta Nazionale ha la responsabilità tecnica e di sicurezza delle informazioni.

charset=Ascii

La presente Relazione Preliminare e DAC è, quindi, emessa allo scopo di soddisfare il Requisito dello SMD VI Reparto specificatamente per due sole delle piattaforme indicate nel requisito e specificatamente G550 CAEW e P-72A di responsabilità dal 1° Reparto – 3^ Divisione della D.A.A.A., in linea con il mandato ricevuto dall’Organo Programmatore.

Per quanto afferente al velivolo P-72A la ditta LEONARDO S.p.a è l’unica che può eseguire la commessa in quanto essa è ditta Responsabile di Sistema per l’intero velivolo P-72A;
 per quanto afferente al velivolo CAEW la ditta LEONARDO S.p.a. è l’unica che può eseguire la commessa in quanto essa è ditta Responsabile di Sistema del Computer di interfaccia con il terminale MIDS-LVT (MLIU – MIDS Interface Unit) e che la ditta ELTA Systems Ltd non può accedere ai dati di progetto né del MIDS-LVT né dei sistemi ad esso interfacciati trattandosi di informazioni classificate NATO;
 la ditta LEONARDO S.p.a. è l’unico operatore economico in grado assicurare il controllo di configurazione, l’investigazione di inconvenienti, lo studio e l’emanazione di modifiche tecniche e l’aggiornamento dei Manuali Tecnici concorrendo, pertanto, al mantenimento delle caratteristiche prestazionali e di aeronavigabilità del velivolo P-72A e del computer MLIU sul velivolo CAEW quale Ditta Responsabile di Sistema;
 non sussistono accordi di licenza validi per il mercato europeo per la cessione dei diritti di costruzione delle parti progettate e disegnate da LEONARDO S.p.A. ed oggetto del presente provvedimento;
 i sistemi LINK-16 dei velivoli P-72A e CAEW sono stati entrambi progettati, costruiti e certificati dalla ditta LEONARDO con soluzioni tecniche pressoché coincidenti;
– ricorrono, pertanto, i presupposti per l’affidamento tramite una unica procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara alla Società LEONARDO S.p.A.

L’importo massimo previsionale del Contratto con la società LEONARDO S.p.a. è pari a € 38.500.000,00 negli esercizi finanziari 2023-2025.

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI