venerdì, Luglio 30, 2021

L’AFRL ha completato con successo le dimostrazioni di volo del programma Golden Horse Vanguard Collaborative Small Diameter Bomb

-

Lo scorso 25 maggio 2021 l’Air Force Research Laboratory (AFRL)  ha completato con successo i tre obiettivi del test di volo finale del programma Golden Horde Vanguard Boeing Small Diameter Bomb I (CSDB) modificata a White Sands Missile Range nel New Mexico.

Il programma Golden Horde è un’iniziativa incentrata sullo sviluppo delle capacità di armi in rete, collaborative e autonome (NCA) attraverso l’esecuzione di test dal vivo e virtuali.

Durante il test di volo, due F-16 del 96th Test Wing Eglin Air Force Base hanno provveduto a sganciare simultaneamente le loro sei armi, con quattro rilasciate da un aereo e due armi rilasciate dall’altra. Come nelle missioni precedenti, le armi hanno immediatamente stabilito comunicazioni tra loro.

Il primo obiettivo dell’ARFL era di espande la rete radio dalle due e quattro armi precedenti in volo a sei armi in volo nonché con una stazione di terra. Ciò dimostra la capacità della rete radio L3Harris Banshee 2 di supportare tutte le armi della e portare a termine la missione.

Il secondo obiettivo era inviare un aggiornamento del bersaglio in movimento da una stazione di terra alle armi in volo per ingaggiare un nuovo bersaglio ad alta priorità. Un messaggio IFTU è stato inviato dall’esterno allo “sciame” di armi per ingaggiare il bersaglio. Questi test hanno dimostrato la capacità delle armi della “Golden Horde” di interfacciarsi con la più grande rete congiunta di comando e controllo di tutti i domini. Il collegamento JADC2 è una funzionalità chiave per le future armi NCA, e una delle due è stata particolarmente focalizzata sull’implementazione.

L’obiettivo finale era quello di far eseguire a due armi un attacco STOT (Synchronized Time on Target) su un singolo bersaglio. Altre due armi sono state sincronizzate su due obiettivi, come è stato dimostrato anche nella seconda missione di test. L’algoritmo STOT sviluppato dal Georgia Tech Research Institute è stato in grado di supportare in modo flessibile il nuovo requisito di destinazione senza richiedere modifiche al software.

Fonte e foto USAF

Ultime notizie

“Le manifestazioni climatiche estreme ci dicono che i temi ambientali sono di grande attualità e rilevanza e rientrano anche...
HENSOLDT è stata incaricata dall'autorità di approvvigionamento tedesca BAAINBw di avviare gli studi sulla modernizzazione ed il miglioramento delle...
Lo scorso 27 luglio, a Kiel in Germania, Thyssenkrupp Marine Systems ha provveduto a consegnare ufficialmente alla Marina Israeliana...
La Marina Militare di Taiwan ha ricevuto la prima corvetta classe Tuo Chiang, la ROCS Ta Chiang (PGG-619).In realtà...

Da leggere

Prove su pista non asfaltata per il KC-390 Millenium

La brasiliana Embraer ha iniziato a testare il suo...

Polaris MRZR-D4 in prova con i Royal Marines

I Royal Marines hanno sottoposto ad un ciclo di...