Aggiornato il primo C-130J della Royal Australian Air Force

0
407

Il primo velivolo da trasporto Lockheed Martin C-130J Super Hercules della Royal Australian Air Force sottoposto ad aggiornamento all’hardware e al software, portati allo standard Block 8.1, è rientrato presso la BASE RAAF di Richmond.

Il C-130J in questione è stato aggiornato da Lockheed Martin negli Stati Uniti con il supporto della United States Air Force.

Invece, gli 11 C-130J Hercules rimanenti della RAAF saranno modificati da Airbus Australia Pacific a Richmond che ha già in carico un primo esemplare da ammodernare.

L’aggiornamento del sistema Block 8.1 include anche miglioramenti della sicurezza del velivolo per gli aviatori del No. 37 Squadron della RAAF.

L’aggiornamento include modifiche ai sistemi di navigazione del velivolo per garantire una maggiore precisione durante gli approcci di atterraggio, in particolare nella regione Asia-Pacifico e nelle parti remote dell’Australia e quando si consegna il carico in una zona di lancio.

Inoltre, il Blocco 8.1 garantirà che la flotta C-130J Super Hercules della RAAF sia conforme alle più recenti normative mondiali sulla gestione del traffico aereo ed introdurrà sistemi di identificazione IFF (amico/nemico) aggiornati per volare nelle operazioni della Coalizione.

La Royal Australian Air Force ha immesso in servizio i suoi 12 C-130J Super Hercules nel 1999. In grado di trasportare circa 120 passeggeri o fino a 20 tonnellate di carico, il C-130J fornisce una capacità di trasporto aereo tattico medio per l’Australian Defence Force, intermedia tra il più piccolo Leonardo C-27J Spartan e il più grande Boeing C-17A Globemaster III.

Fonte Ministero della Difesa Australiano

Foto Royal Australian Air Force/Cpl David Said

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui