fbpx

Airbus e LCI collaborano allo sviluppo di ecosistemi avanzati di mobilità aerea

Airbus e LCI, azienda leader nel settore dell’aviazione, hanno annunciato un accordo di collaborazione per sviluppare congiuntamente ecosistemi per la mobilità aerea avanzata (AAM). La collaborazione si concentrerà sullo sviluppo di scenari di partnership e modelli di business in tre aree principali dell’AAM: strategia, commercializzazione e finanziamento.

Siamo entusiasti di estendere il nostro rapporto di lunga data con LCI, un locatore innovativo che è unico a livello globale nel suo posizionamento nei settori commerciali dell’ala fissa, degli elicotteri e della mobilità aerea avanzata“, ha affermato Balkiz Sarihan, CEO e responsabile della mobilità aerea urbana presso Airbus. “La combinazione di competenze operative, reti di clienti e conoscenze finanziarie di LCI completa l’innovazione tecnica di Airbus nelle tecnologie di volo e ci consentirà di guidare collettivamente lo sviluppo della mobilità aerea avanzata. Insieme, faremo passi concreti verso la co-creazione di ecosistemi AAM di prossima generazione e la nostra tabella di marcia per la decarbonizzazione.”

Siamo lieti di stringere questa nuova partnership con Airbus. Per due decenni, LCI e Airbus hanno fornito capacità e soluzioni finanziarie alle compagnie aeree e agli operatori di tutto il mondo, e ora stiamo estendendo tutto ciò alla mobilità aerea avanzata”, ha affermato Jaspal Jandu, CEO di LCI. “Le reti di trasporto e logistica hanno il dovere di essere efficienti, sostenibili e scalabili. Sia LCI che Airbus hanno una visione olistica e pragmatica della mobilità aerea avanzata, compresi i veicoli e anche le infrastrutture, i finanziamenti e l’adozione della rete. Unendo le nostre rispettive forze, incuberemo e accelereremo una generazione completamente nuova di aviazione”.

Entrambi i partner svilupperanno collettivamente prospettive e previsioni del mercato AAM, condurranno ricerche di settore e sfrutteranno l’analisi dei dati per comprendere nuove applicazioni e missioni. Sosterranno lo sviluppo di nuove soluzioni AAM, valuteranno nuove strutture commerciali in aree quali soluzioni per flotte, batterie e reti di ricarica.

Nell’ambito della collaborazione, LCI diventerà un partner finanziario chiave per i progetti di mobilità aerea avanzata di Airbus relativi a determinati tipi di missioni, come i servizi medici di emergenza, e sfrutterà la propria rete per favorire l’adozione e l’accettazione globale. Esplorerà inoltre soluzioni innovative di leasing e finanziamento per potenziali clienti per CityAirbus NextGen.

Airbus ha finalizzato l’assemblaggio del suo CityAirbus NextGen e ha messo in funzione il veicolo alla fine del 2023. Nella fase successiva, la Società inizierà la campagna di test del veicolo, durante la quale utilizzerà il suo nuovo centro di test AAM a Donauwörth, in Germania. Airbus sta inoltre espandendo la propria rete globale e le proprie partnership per creare un ecosistema unico che favorirà un mercato AAM redditizio e di successo.

Fonte ed immagine @Airbus Helicopters

Articolo precedente

Accordo tra Leonardo e Metro Aviation per trenta AW09

Prossimo articolo

Accordo tra Leonardo e FlighSafety International per la collaborazione nel settore addestrativo e della simulazione

Latest from Blog

Ultime notizie