mercoledì, Febbraio 1, 2023

Airbus e Renault Group promuovono la ricerca sull’elettrificazione

Airbus e Renault Group, leader mondiali nei settori aerospaziale e automobilistico, hanno firmato un accordo di ricerca e sviluppo che mira a rafforzare le trasversalità e le sinergie per accelerare le roadmap di elettrificazione di entrambe le società, migliorando la rispettiva gamma di prodotti. Questa partnership aiuterà Airbus a maturare le tecnologie associate ai futuri velivoli ibridi-elettrici e sarà dettagliata in occasione dell’Airbus Summit che si terrà dal 30 novembre al 1° dicembre.

Nell’ambito di questa partnership, i team di ingegneri di Airbus e Renault Group uniranno le forze per maturare le tecnologie relative allo stoccaggio di energia, che rimane uno dei principali ostacoli allo sviluppo di veicoli elettrici a lungo raggio. L’accordo di cooperazione riguarderà in particolare i mattoni tecnologici relativi all’ottimizzazione della gestione dell’energia e al miglioramento del peso della batteria, e cercherà i percorsi migliori per passare dalle attuali chimiche delle celle (ioni di litio avanzate) a tutti i progetti a stato solido che potrebbero raddoppiare la densità energetica di batterie nel 2030.

Il lavoro congiunto studierà anche l’intero ciclo di vita delle future batterie, dalla produzione alla riciclabilità, al fine di preparare l’industrializzazione di questi futuri progetti di batterie valutando la loro impronta di carbonio durante l’intero ciclo di vita.

Per la prima volta, due leader europei di diversi settori condividono le conoscenze ingegneristiche per plasmare il futuro dei velivoli ibridi-elettrici. L’aviazione è un settore estremamente esigente in termini sia di sicurezza che di consumo energetico, così come l’industria automobilistica. Al Gruppo Renault, i nostri 10 anni di esperienza nella catena del valore dei veicoli elettrici ci danno alcuni dei più forti feedback dal campo e competenze nelle prestazioni dei sistemi di gestione della batteria. Spinti dalla stessa ambizione di innovare e ridurre l’impronta di carbonio, i nostri team di ingegneri si stanno scambiando con quelli di Airbus per far convergere tecnologie trasversali che consentiranno sia di operare su velivoli ibridi sia di sviluppare i veicoli di domani “, ha affermato Gilles Le Borgne, EVP, Ingegneria, Gruppo Renault.

“Questa partnership intersettoriale con il Gruppo Renault ci aiuterà a maturare la prossima generazione di batterie come parte della roadmap di elettrificazione di Airbus“, ha affermato Sabine Klauke, Chief Technical Officer di Airbus. “Raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2050 è una sfida unica che richiede la cooperazione tra i settori, a partire da oggi. Riunire l’esperienza del Gruppo Renault nei veicoli elettrici con il nostro track record nei dimostratori di volo elettrici ci consentirà di accelerare lo sviluppo delle tecnologie dirompenti necessarie per le future architetture di aeromobili ibridi negli anni ’30 e oltre. Favorirà inoltre l’emergere di standard tecnici e normativi comuni a sostegno delle soluzioni di mobilità pulita necessarie per raggiungere i nostri obiettivi climatici”.

Le tendenze tecnologiche si stanno muovendo nella stessa direzione. La cooperazione tra Airbus e il Gruppo Renault sull’elettrificazione giocherà un ruolo importante nel portare cambiamenti nel panorama dei trasporti, contribuendo con successo all’ambizione di zero emissioni nette entro il 2050, sia del settore automobilistico che di quello aereo.

Fonte ed immagine Airbus/Renault Group

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI