martedì, Agosto 3, 2021

Airbus e Thales per il nuovo sistema SIGINT interforze francese

-

La Direction générale de l’armement (DGA) ha assegnato a Thales e Airbus un contratto per lo sviluppo di un nuovo sistema SIGINT per migliorare le capacità di monitoraggio dei segnali, rilevamento della direzione e analisi dello spettro per le Forze Armate francesi.

Il contratto decennale doterà le tre forze armate di un sistema informativo comune e di una serie di sensori come un programma ad alto impatto, insieme a CONTACT e SCORPION, nell’ambito del piano di spesa per la difesa della Francia.

Questo sistema SIGINT tattico congiunto fornirà al comando delle Forze Armate francesi una capacità ampliata di misure di supporto elettronico tattico (ESM).

Il programma tattico SIGINT aggiornerà le capacità di guerra elettronica delle unità di prima linea, fornendo una serie di strumenti portatili o montati su veicoli ad alte prestazioni compatibili con le più recenti tecnologie di comunicazione.

Il nuovo sistema per monitorare e localizzare le comunicazioni nemiche supporterà le manovre tattiche nel teatro delle operazioni, contribuendo a mantenere le forze al sicuro. Equipaggerà i veicoli di supporto elettronico del 54° reggimento di segnali dell’esercito francese (programma SCORPION), le navi da guerra in prima linea della Marine Nationale e gli aerei da pattugliamento marittimo Atlantique 2, e potrebbe essere schierato per proteggere le basi aeree nelle operazioni militari all’estero.

Il sistema sarà l’unico del suo genere in servizio con le forze francesi. Tutte e tre le forze armate faranno affidamento sulla stessa infrastruttura logistica per semplificare la formazione degli operatori specializzati e ottimizzare la fornitura del supporto per tutta la vita.

Il programma trarrà vantaggio dall’esperienza combinata dei co-appaltatori Thales e Airbus.

Thales si avvarrà dell’esperienza SIGINT sviluppata dal Gruppo su diversi programmi legacy: COHORTE (l’attuale sistema SIGINT tattico dell’esercito francese), MINREM (sistema SIGINT della marina francese), ARCHANGE (SIGINT di nuova generazione dell’aeronautica francese aereo) e CLOVIS (progetto strategico di localizzazione delle comunicazioni interministeriali). Thales svilupperà anche le sue capacità nelle comunicazioni end-to-end, nelle comunicazioni radio e nella sicurezza delle comunicazioni.

Airbus metterà a disposizione la propria esperienza nei sistemi ELINT strategici, attingendo alla propria esperienza su programmi come RAMSES (sistema informativo strategico per comunicazioni radio e satellitari) e PARADOS (sensore di acquisizione del segnale radio). Questi sistemi sono attualmente in servizio operativo con l’agenzia di intelligence della difesa francese, l’esercito francese, la forza aerea e spaziale francese e la marina francese. Airbus attingerà anche alla sua esperienza in integrazione di sistemi complessi e al suo know-how in materia di sicurezza.

La prima fase del programma fornirà alle tre forze armate una capacità operativa iniziale per il monitoraggio dei segnali, con successive tranche opzionali per aumentare sensibilmente il numero di unità in servizio. Nuove funzioni (nuove funzioni di analisi dei dati per il sistema informativo, capacità estese di rilevamento e analisi tecnica, ecc.) verranno aggiunte in modo incrementale durante la durata del contratto per fornire alle forze armate francesi una serie di dispositivi elettronici all’avanguardia sistemi e capacità di guerra.

Con l’evoluzione e l’espansione dei rischi, l’intelligence è un elemento essenziale della sovranità e una risorsa strategica per il processo decisionale operativo, la protezione della forza, l’integrità territoriale e la sicurezza civile. Siamo orgogliosi di prendere parte a questo programma per migliorare le capacità di intelligence della Francia in supporto delle forze di prima linea in tutti gli ambienti e per aiutare a mantenerle al sicuro ed efficaci nelle loro missioni cruciali “, ha affermato Marc Darmon, Vicepresidente esecutivo, Sistemi di comunicazione e informazione sicuri, Thales

Le nostre forze armate affrontano un numero crescente di minacce e hanno bisogno di fare affidamento su volumi di dati in continua espansione“, ha aggiunto François Lombard, Direttore dell’Intelligence Business di Airbus Defence and Space. “Combinate con immagini aeree e satellitari e altre fonti, queste nuove capacità di intelligenza elettronica consentiranno di identificare queste minacce e, soprattutto, di caratterizzarle con una precisione significativamente maggiore“.

Immagine di copertina e comunicato: Airbus

Ultime notizie

Lo scorso 31 luglio a Groton nel Connecticut, il più recente sottomarino d'attacco (SSN) classe Virginia della US Navy,...
“Il primo appontaggio di un moderno aereo F-35B della Marina Militare sul ponte della sua portaerei, Nave Cavour, avvenuto...
Il Dipartimento di Stato di Washington ha approvato una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo della Thailandia di missili Javelin...
Secondo quanto riportato dal quotidiano giapponese Yomiuri, il Giappone inizierà i lavori sulla JS Kaga verso fine anno.I lavori...

Da leggere

Produzione del Lotto 35 dei missili AMRAAM

Raytheon Missiles and Defense con sede a Tucson in...

La Reale Marina Norvegese “tropicalizza” la fregata F311 Roald Amundsen

La fregata F311 Roald Amundsen è stata oggetto di...