Airbus sostiene la Luftwaffe nell’impiego di nuovi carburanti maggiormente economici ed ecologici

0
88

Airbus sta supportando la Luftwaffe nella sua trasformazione a lungo termine per aumentare la sostenibilità della sua flotta di aeromobili. 

Infatti, Airbus sta lavorando con la Luftwaffe per fornirle un bagaglio tecnico per iniziare le prove di volo nazionali dell’A400M con carichi fino al 50% di carburante per l’aviazione sostenibile (SAF) a breve termine. 

Il SAF è un carburante alternativo collaudato in grado di ridurre le emissioni di CO2 del ciclo di vita fino all’85% rispetto al carburante convenzionale.

Di conseguenza, la Germania, che ha un totale di 53 A400M ordinati, sta diventando la prima nazione cliente a lanciare una graduale trasformazione al SAF per la propria flotta operativa dei velivoli da trasporto Atlas frutto della cooperazione europea.

Guardando al futuro, il programma prevede di estendere l’impiego del SAF per tutte le linee comprese quelle degli aviogetti da combattimento.

Oltre a supportare le attività dei clienti nazionali, Airbus ha intrapreso una tabella di marcia a lungo termine verso il raggiungimento del 100% di preparazione e certificazione SAF per l’A400M.

Come primo passo, nel 2022, Airbus pianifica un volo di prova di un aeromobile A400M con un carico di carburante fino al 50% SAF. Questo volo di prova iniziale sarà condotto con un motore per valutare meglio il comportamento generale del velivolo. Dopo il completamento con successo di questo volo monomotore, Airbus prevede di continuare con le prove di quattro motori nel 2023.

Una volta completate le attività di test sulla base di quattro motori, la piattaforma A400M sarà formalmente consentita ai clienti con accesso al 50% di SAF.

Inoltre, Airbus, OCCAR e le Nazioni A400M sono impegnate in discussioni iniziali per sviluppare la tabella di marcia verso la certificazione e l’uso operativo del 100% SAF.

Questo è chiaramente qualcosa che non accadrà dall’oggi al domani. Questo tipo di carburante deve prima essere valutato tecnicamente dal produttore del motore prima di poter iniziare con i test di volo per certificare i motori TP 400M per il 100% SAF. Oggi questo tipo di carburante non è ancora completamente standardizzato né testato.

Fonte e foto Airbus

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui