sabato, Ottobre 23, 2021

Lanciato in Malesia il programma Light Combat Aircraft/Fighter Lead In Trainer

-

In Malesia è partita la gara internazionale afferente il programma Light Combat Aircfat/Fighter Lead In Trainer (LCA/FLIT). Il Ministero della Difesa malese, lo scorso 22 giugno, ha provveduto ad emettere il relativo bando di gara.

Le aziende interessate dovranno far pervenire le loro offerte entro il termine massimo del prossimo 22 settembre.

I velivoli da sostituire

Inizialmente, la Royal Malaysian Air Force (RMAF) è intenzionata a procedere all’acquisto di 18 nuovi velivoli per sostituire i Leonardo (Aermacchi) MB-339CM FLIT ed i BAe Hawk Mk 108 Advanced Jet Trainer (AJT).

Nel corso degli anni la RMAF ha ricevuto prima 12 MB-339A consegnati nel 1983-1984, di cui dovrebbero rimanere in servizio una mezza dozzina, e, successivamente nel 2006, 8 339CM impiegati per l’addestramento avanzato.

Tra il 1994 ed il 1995 furono acquistati 10 BAE Hawk Mk 108 Advanced Jet Trainer di cui nel corso dell’anno sono andati persi sei esemplari.

Successivamente, sarà presa in considerazione la sostituzione dei BAe Hawk Mk 208 Fighter Ground Attack (FGA) in servizio presso la RMAF con un altro lotto, presumibilmente, di altri 18 nuovi LCA/FLIT.

Infatti, la RMAF ha immesso in linea, sempre tra il 1994 ed il 1995, la variante da combattimento leggero Mk. 208 del Hawk in diciotto esemplari, di cui almeno cinque sono andati persi in incidenti.

I possibili concorrenti

E’ prevedibile che al concorso parteciperanno i principali produttori di velivoli d’addestramento avanzato/caccia leggeri al mondo tra cui Leonardo con il M-346 FA/FT, Korea Aerospace Industries (KAI) con il T/F-50 Golden Eagle, Saab insieme a Boeing con il T-7A Red Hawk, anche se quest’ultimo accusa ritardi di almeno un anno per la messa in produzione, ed ovviamente BAE Systems che proporrà la versione aggiornata del Hawk.

Anche la russa YakoVlev potrebbe essere nella partita con lo Yak-130 poiché la RMAF ha già in servizio velivoli di produzione russa, tra cui MiG-29 e Su-30. Non è da escludere che altri concorrenti presentino proprie offerte di sistemi d’addestramento avanzato con materiale di volo prodotto da imprese diverse.

Ultime notizie

Il Ministero della Difesa di Oslo ha decretato di ritirare dalla linea operativa tutti i caccia bombardieri Lockheed Martin...
Festa dei Paracadutisti, Sottosegretario Pucciarelli: specialità altamente competente ed affidabile anche nelle situazioni più critiche.“Nell’odierna ricorrenza che segna l’inizio...
23 ottobre 2021: i paracadutisti celebrano oggi il 79° anniversario della battaglia di El AlameinNell’ottobre del 1942,...
La Royal Navy ha testato con successo un nuovo sistema missilistico progettato per proteggere le nuove portaerei britanniche dagli...

Da leggere

In Israele inizia l’esercitazione Blue Flag 2021

Ogni due anni, l'IAF ospita l'esercitazione "Blue Flag": un'esercitazione...

Nuovo pattugliatore d’altura P.04 “Osum” per la Guardia di Finanza

Presso il Cantiere Navale Vittoria di Adria è stato...