fbpx

Al via la produzione del KF-21 “Boramae” in Corea del Sud

Il caccia supersonico sudcoreano KF-21 “Boramae” entrerà in produzione quest’anno con l’obiettivo di essere operativo entro il 2026.

Dopo il successo delle prove che hanno incluso voli supersonici e test di separazione degli armamenti aria-aria, è stato dichiarato il KF-21 “provvisoriamente idoneo al combattimento”.

Il quarto prototipo sarà sottoposto a prove ambientali per verificarne il funzionamento ed il comportamento dei sistemi in condizioni estreme mentre gli altri cinque prototipi (quattro monoposto e due biposto in totale allestiti) continueranno nel 2024 ad eseguire prove finalizzate a completare lo sviluppo ed all’impiego di armamento.

Il programma di costruzione

La Defense Acquisition Program Administation (DAPA), l’agenzia degli appalti del Ministero della Difesa di Seul, prevede di firmare il contratto di produzione entro la fine dell’anno e di avviare così la produzione del Block 1 del KF-21.

Peraltro, la tempistica del processo di produzione è stata oggetto di controversia con l’industria di cui capo commessa è Korea Aerospace Industries (KAI), ma il Ministero della Difesa e la DAPA hanno dichiarato che l’ordine iniziale dovrebbe prevedere la costruzione di 40 unità.

Il programma iniziale prevedeva la costruzione entro il 2032 di un totale di 120 KF-21 “Boramae” di cui il secondo lotto dovrebbe prevedere velivoli appartenenti ad uno o più Block decisamente più avanzati rispetto al Block 1.

Lo sviluppo del KF-21 “Boramae” ha consentito alla Corea del Sud di diventare il 9° Paese al mondo a sviluppare con successo un caccia supersonico di 4,5a generazione con tecnologie da 5a generazione.

Non solo KF-21

Oltre il KF-21, l’Aeronautica Sud Coreana ha programmato l’acquisto di una nuova tranche di venti caccia bombardieri di 5a generazione Lockheed Martin F-35A che si andranno ad aggiungere ai quaranta già consegnati (ora trentanove a causa del ritiro di un esemplare gravemente incidentato il cui recupero sarebbe stato troppo oneroso).

I nuovi F-35A raggiungeranno la Corea del Sud a partire dal 2027 ed avranno capacità operative nonché caratteristiche di sicurezza migliorate rispetto a quelli esistenti perché saranno di standard Technology Refresh 3 (TR-3) propedeutico al Block 4.

L’F-35A è una risorsa fondamentale per le forze armate sudcoreane grazie alle sue prestazioni radar elevate e alle capacità stealth che gli consentono di poter eseguire attacchi strategici a lungo raggio senza essere rilevato dai sensori di sorveglianza e scoperta avversari.

Foto @Ministero della Difesa della Corea del Sud/Korea Aerospace Industries

Latest from Blog

Ultime notizie