fbpx
MH-47 in flight

Altri fondi per l’ammodernamento degli MH-47G

Boeing Co., con sede a Ridley Park in Pennsylvania, si è aggiudicata dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (US DoD) una modifica a prezzo fisso di 96,2 milioni dollari ad un ordine di consegna esistente, per l’ammodernamento di MH-47G Block I esistenti.

Questa modifica aumenterà l’aggiudicazione totale ad un importo obbligato a 404,74 milioni di dollari.

La maggior parte del lavoro della commessa sarà svolto a Ridley Park in Pennsylvania e si prevede che sarà completato entro luglio 2027.

L’U.S. Special Operations Command (USSOCOM), con sede presso la MacDill Air Force Base in Florida, è l’ente appaltante di riferimento ed ha un requisito per un totale di 69 elicotteri Boeing MH-47G Block II.

Alcuni dei Block II sono di nuova produzione mentre altri sono esemplari Block I portati progressivamente allo standard Block II; nel dicembre 2023 l’USSOCOM ha posto un ordine del valore di 271,21 milioni di dollari  per l’acquisto di un lotto di elicotteri di nuova costruzione MH-47G Block II.

Attualmente, la versione originale MH-47G Block I è in servizio da diversi anni ed è gestita dal 160th Special Operations Aviation Regiment (Airborne) dello Special Operations Aviation Command (USASOAC).

Per il supporto alle operazioni speciali l’MH-47G può essere dotato, tra l’altro, di sistemi come il FRIES (Fast Rope Insertion Extraction System), SPIES (Special Patrol Insertion and Extraction System) e PLS (Personnel Location System).

Fonte US Department of Defense (US DoD)

Foto @US Army

Articolo precedente

Finanziamento europeo a Rheinmetall per aumentare la produzione di munizioni

Prossimo articolo

MBDA Italia segna un 2023 record di ordini e più assunzioni all’orizzonte

Latest from Blog

Ultime notizie