Altri quattro Baekdu da sorveglianza elettronica per la Corea del Sud

0
414
FalconEye

Seul ha deciso di incrementare le proprie capacità di sorveglianza aerea acquistando altri 4 sistemi Baekdu.

Al momento sono in servizio due Dassault Falcon 2000S configurati per missioni di sorveglianza elettronica che interagiscono con un totale di 8 Raytheon RC-800 Peace Krypton equamente suddivisi per missioni SIGINT (SIGNAL INTELLIGENCE) e SAR (Synthetic Aperture Radar.

Curiosamente, sarà la compagnia di bandiera Korean Air ad acquistare i quattro ulteriori velivoli Dassault Falcon 2000S che saranno convertiti in velivoli da sorveglianza elettronica del programma Baekdu.

Nel giugno del 2020 la Difesa sud coreana ha approvato piani per 725 milioni di dollari per l’acquisto di nuove piattaforme aeree da sorveglianza elettronica.

I primi due velivoli Dassault Falcon 200S furono acquistati per incrementare le missioni ISR alla fine del 2011, anche se il primo dei due velivoli entrò in servizio nel 2017.

I nuovi quattro “Baekdu” prenderanno il posto dei quattro Raytheon RC-800 Peace Krypton SIGINT basati sui vecchi British Aerospace BAe 125 poi Hawker 800 allestito da Raytheon, velivoli che risalgono ai primi anni ottanta, fuori produzione dal 2013.

La versione in uso con la Corea del Sud è l’Hawker 800XP in servizio dal inizio del nuovo secolo.

Per la sorveglianza e ricognizione strategica, l’Aeronautica Sud Coreana ha acquistato quattro UAV strategici RQ-4 Block 30 Global Hawk.

Foto Dassault Aviation

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui