fbpx

Altri quindici SMDM di Survey Copter per la Marine Nationale

Nell’ambito del contratto SMDM (“Systèmes de Mini Drones aériens embarqués de la Marine”), Survey Copter, una PMI e controllata di Airbus Defence and Space, esperta nella progettazione, produzione e supporto operativo di velivoli tattici leggeri sistemi aerei senza pilota (UAS), ha firmato un ulteriore ordine fermo con la Direction Générale de l’Armement (DGA) per la fornitura alla Marine Nationale di 15 sistemi (30 velivoli) di UAS elettrici ad ala fissa Aliaca per impiego dalle unità di superficie, oltre l’addestramento associato ed il supporto logistico integrato. 

Questi quindici nuovi sistemi saranno consegnati alla Marine Nationale a partire dal 2024 e saranno utilizzati per equipaggiare nuove navi e tipologie di navi e per migliorare le loro capacità di sorveglianza a bordo.

Questo ulteriore ordine fa parte del contratto SMDM firmato nel 2020 sempre con la DGA, che prevedeva la fornitura iniziale di 11 sistemi (22 velivoli), addestramento associato e supporto logistico integrato, destinati ad equipaggiare una prima tipologia di navi come la pattuglia d’alto mare motoscafi (PHM), le nuove motovedette d’oltremare (POM) e le fregate di sorveglianza (FS).

Allo stati attuale sono stati consegnati 9 sistemi (18 velivoli) alla Marine Nationale la cui integrazione con le sopracitate classi di unità ha dato piena soddisfazione, rispondendo ai requisiti fissati.

L’Aliaca che sta alla base del SMDM è un sistema ad alta resistenza in grado di effettuare missioni di 3 ore entro un raggio di 50 km (27 miglia). Perfettamente adatto per le missioni marittime grazie al suo carico utile elettro-ottico/infrarosso (EO/IR) girostabilizzato ad alte prestazioni, è utilizzabile anche in condizioni ambientali severe.

Lanciato da una catapulta, l’UAV marittimo Aliaca termina il suo volo con un recupero automatico della rete dispiegabile su navi con o senza ponti di volo per elicotteri. Con un peso massimo al decollo di 16 kg ed un’apertura alare di 3,6 metri, una lunghezza di 2,2 metri, è spinto da una propulsione elettrica potente e silenziosa. Il sistema può essere implementato facilmente e rapidamente da soli due operatori.

Di facile utilizzo, la stazione di controllo a terra consente all’operatore di monitorare in ogni momento il volo automatico del drone, ricevendo in tempo reale, giorno e notte, immagini e dati AIS (Automatic Identification System) raccolti dai sensori di bordo.

SMDM attualmente integra ed equipaggia PHM, POM e FS per rafforzare le loro capacità di sorveglianza, rilevamento e identificazione aviotrasportate. Integrato, il sistema può svolgere vari tipi di missioni intorno alle navi, come aumentare la consapevolezza della situazione tattica, supportare il contrasto alle attività illegali in mare, la sorveglianza del traffico, il rilevamento dell’inquinamento, il monitoraggio di comportamenti sospetti nelle vicinanze della nave e la sorveglianza costiera.

Fonte Survey Copter

Foto @DGA/Marine Nationale

Articolo precedente

Ordini dalla Bundeswehr a Rheinmetall per il munizionamento da 40 mm per i lanciagranate automatici

Prossimo articolo

Aumentano gli F-15EX in servizio con l’USAF

Ultime notizie