Altro test del AGM-183A parzialmente fallito

0
306

Il 28 luglio l’Air Force ha condotto il suo secondo test di volo con l’ARRW AGM-183A.

Sebbene non siano stati soddisfatti tutti gli obiettivi di volo, il test ha dimostrato diversi eventi per la prima volta mentre il programma continua a seguire il percorso verso la messa in campo di una capacità ipersonica.

Gli obiettivi del test includevano la dimostrazione del rilascio sicuro del veicolo di prova dal B 52H e la valutazione delle prestazioni del booster. Un B-52 ha rilasciato il missile di prova ARRW, soprannominato Booster Test Vehicle 1b o BTV-1b, sopra il poligono di Point Mugu.

Il missile si è separato in modo pulito dall’aereo con una sequenza di rilascio completa, compresa l’acquisizione del GPS, la disconnessione ombelicale e il trasferimento della corrente elettrica dall’aereo al missile. Il missile ha anche dimostrato il funzionamento delle pinne e le manovre di de-conflitto che garantiscono un funzionamento sicuro per l’equipaggio.

Dopo le manovre di separazione in sicurezza, il motore del razzo non si è acceso. 

Il 419th Flight Test Squadron di Edwards e la Global Power Bomber Combined Test Force sono stati coinvolti nei test.

Il programma ARRW mira a fornire una capacità di armi ipersoniche convenzionali al combattente. Il sistema d’arma è progettato per fornire la capacità di distruggere bersagli di alto valore e sensibili al tempo. Espanderà inoltre le capacità dei sistemi d’arma di attacco di precisione consentendo attacchi di risposta rapida contro bersagli terrestri fortemente difesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui