venerdì, Luglio 23, 2021

Boeing e Mitsubishi ammodernano gli F-15J giapponesi

-

Boeing e Mitsubishi Heavy Industries (MHI) hanno recentemente firmato un accordo per supportare gli aggiornamenti alla flotta giapponese di caccia intercettori F-15J.

Immagine Boeing

Valore e contenuto del contratto

Il contratto fa parte di un più ampio programma di ammodernamento del valore di 4,5 miliardi di dollari, annunciato dal governo degli Stati Uniti nell’ottobre 2019. Gli aggiornamenti permetteranno di introdurre sugli F-15J ammodernati nuove armi e sistemi di guerra elettronica all’avanguardia. Nuovi sistemi di guida di ultima generazione ed il computer di missione più avanzato al mondo consentiranno ai piloti una maggiore consapevolezza della situazione.

In base a tale accordo, Boeing fornirà a MHI i disegni, le attrezzature di supporto a terra e le pubblicazioni tecniche per l’aggiornamento dei primi due aerei F-15J da portare alla configurazione giapponese Super Interceptor.

Tale configurazione, principalmente, contempla l’integrazione del radar APG-82(v)1 Active Electronically Scanned Array (AESA), l’Advanced Display Core Processor II (ADCP II) Mission System Computer e l’ALQ-239 Digital Electronic Warfare System (DEWS). 

La collaborazione settantennale tra Boeing e MHI

Boeing ha collaborato con MHI nel settore difesa a partire dal 1950. MHI ha prodotto su licenza l’attuale flotta giapponese F-15J con oltre 200 aerei allestiti tra il 1980 e il 2000, e servirà come prime contractor per l’aggiornamento. La Sojitz Corporation, una società commerciale che lavora con il team di Boeing in Giappone, sosterrà questo lavoro.

Questo contratto DCS (Direct Commercial Sales) pone le basi del programma di modernizzazione degli Eagle giapponesi. MHI svilupperà il piano di modifica dettagliato per gli F-15J e preparerà le strutture nonché la forza lavoro per l’aggiornamento di un massimo di 98 aerei a partire dal 2022.

Fonte Boeing

Ultime notizie

Continua il percorso di successo di Elettronica nei programmi di Difesa Europea, iniziato nel 2017 con la partecipazione alle...
Il Ministro della Difesa del Regno Unito, Jeremy Quin, ha annunciato di aver esercitato l'opzione per ricevere tredici ulteriori...
Il programma per i nuovi sottomarini d'attacco a propulsione nucleare dell'U.S. Navy sta ancora muovendo i primi passi ma...
È stato firmato un contratto da 195 milioni di sterline per altri 13 velivoli Protector RG.1 all'avanguardia. Il Ministro della...

Da leggere

La RAF in Norvegia testa la capacità di rifornimento tattico a terra dei caccia Typhoon

I caccia Typhoons della RAF provenienti dalla base aerea...

L’Italia e sette Alleati NATO ridisegnano la logistica del munizionamento

Venerdì 16 luglio 2021 i Ministri della Difesa di...