Ammodernamento ed aumento della flotta Shadow R Mk1 della RAF

0
212

La Royal Air Force (RAF) ha assegnato a Raytheon un contratto del valore di 110 milioni di sterline per aggiornare la propria flotta di velivoli di sorveglianza Shadow R Mk1.

Il contratto assegnato prevede che l’attuale flotta di sei velivoli sarà aumentata a otto con al contempo l’integrazione dei sistemi di autoprotezione Sovereign Defensive Aids Systems sviluppati e messi a punto dall’industria del Regno Unito.

Lo Shadow R Mk1 in servizio con il 14 Squadron operante dalla base RAF Waddington rappresenta uno strumanto di primaria importanza per il settore Intelligence, Surveillance, Target Acquisition and Reconnaissance (ISTAR) della RAF, poiché l’aeromobile è in grado di raccogliere le informazioni grazie ad i suoi sensori elettro-ottici ed elettronici ad alta definizione.

Il velivolo è in servizio anche con il 54 Squadron operativo sempre sulla base RAF Waddington con funzioni di Unità di Conversione Operativa (OCU) ISTAR; opera anche con i Boeing RC-135W Rivet Joint

Una volta raccolti, i dati sono trasmessi via satellite, con l’analisi dei medesimi in tempo reale, fornendo preziose informazioni ai comandi a terra. Per la protezione degli Shadow R Mk1 da possibili attacchi, sarà adottato un sistema di protezione migliorato (DAS) su tutti gli otto velivoli previsti.

Così aggiornati, gli Shadow passeranno allo standard R Mk2 con la consegna del primo velivolo prevista per il giugno del 2023. Le consegne degli otto velivoli ammodernati saranno ultimate entro il 2025.

Lo Shadow R1 è stato sviluppato dal Beechcraft King 350CER sulla base di un requisito urgente della RAF ed i primi esemplari sono stati consegnati nel 2009.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui