lunedì, Ottobre 18, 2021

Contratto a Rheinmetall da un mld di euro per l’ammodernamento del IFV Puma

-

Rheinmetall ha ottenuto un importante contratto dalla Bundeswehr tedesca nel settore dei veicoli blindati, che rappresenta un volume di vendita di oltre mezzo miliardo di euro. Emesso attraverso la società PSM GmbH, il contratto comprende l’aggiornamento del primo lotto del veicolo da combattimento della fanteria Puma della Bundeswehr, portandolo a uno stato di design avanzato uniforme. PSM GmbH è uns joint venture tra Rheinmetall e Krauss-Maffei Wegmann, ciascuna delle quali detiene una quota del 50% della detta società.

Il contratto per la modernizzazione della flotta tedesca di Puma IFV è stato siglato il 28 giugno appena trascorso presso l’Ufficio federale per le attrezzature della Bundeswehr, la tecnologia dell’informazione e il supporto in servizio (BAAINBw) a Coblenza. Nell’aggiudicare questo contratto, la Bundeswehr rimane sulla buona strada verso una flotta di veicoli da combattimento di fanteria completamente digitalizzata ed operativamente pronta. I lavori dovrebbero iniziare immediatamente nel luglio 2021 e dovrebbero essere completati nel 2029.

La fase iniziale dell’ordine comprende 154 veicoli, generando vendite per il consorzio di 1,04 miliardi di euro. La quota di Rheinmetall qui ammonta a 501 milioni di euro (IVA inclusa), che saranno contabilizzati come ordine in entrata all’inizio del terzo trimestre del 2021.

Il contratto prevede anche un’opzione per l’ammodernamento di ulteriori 143 veicoli da combattimento di fanteria Puma, che per il consorzio PSM significherebbe un volume di vendita aggiuntivo pari a 820 milioni di euro, sempre IVA inclusa. Ben più della metà di questa somma sarebbe assegnata a Rheinmetall.

L’importante ristrutturazione in corso è destinato a portare la maggior parte del primo lotto della flotta esistente di 350 veicoli Puma della Bundeswehr allo stato di design avanzato S1. In preparazione per la NATO High Readiness Joint Task Force VJTF 2023, che sarà fornita dalla Bundeswehr, quaranta Puma IFV sono già stati aggiornati allo stato S1. Dei 350 Puma tedeschi, gli unici non inclusi nel programma di modernizzazione sono i 13 veicoli per l’addestramento dei conducenti.

Tra le altre cose, la nuova versione S1 del Puma è caratterizzata dal sistema missilistico guidato multiruolo MELLS (Rafael Spike), sensori aggiuntivi come il nuovo sistema di visione del conducente ed un’architettura di comando e controllo migliorata. Il sistema di visione parabolica e del conducente annuncia la fine dell’era del periscopio. Per la prima volta, l’intero equipaggio sarà in grado di “vedere attraverso” lo scafo, giorno e notte.

La modalità di fusione combina la visione diurna con un’immagine termica di alta qualità, consentendo il rilevamento tempestivo di obiettivi mimetizzati 24 ore su 24. La versione S1 della versione Puma è il primo veicolo da combattimento occidentale che include un sistema di questo tipo come caratteristica standard.

In coppia con la versione VJTF 2023 del sistema di fanteria Future Soldier – Expanded System (IdZ-ES) di Rheinmetall, la versione S1 del Puma forma il System Panzergrenadier. Per la prima volta in Germania, il sistema Panzergrenadier collega una piattaforma digitalizzata – la versione avanzata S1 del Puma IFV – ad un militare dotato di tecnologia radio digitale.

Fonte e foto Rheinmetall

Ultime notizie

Il Generale e politico statunitense Colin Luther Powell, 65° Segretario di Stato degli Stati Uniti e 12° Capo di...
La scorsa domenica il Presidente Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che la Turchia ha ricevuto dagli Stati Uniti una...
La prima coppia di cacciabombardieri Eurofighter Typhoon allestiti in Italia da Leonardo per conto del emirato del Kuwait ha...
La flotta di AH-1 Firewatch "Cobra" dell'U.S Forest Service è stata pensionata a causa dell'aumento esponenziale dei costi di...

Da leggere

L’US Army vuole accelerare la consegna dei primi radar Sentinel A4

L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un...

Naval Group costruirà i nuovi pattugliatori oceanici della Marine Nationale

La DGA (Direzione Generale degli Armamenti francese) ha assegnato...