Approvato il finanziamento di programmi del Ejercito del Aire spagnolo

0
438
The second aircraft in NATO’s future fleet of multi-role aircraft arrived in Eindhoven, the Netherlands, on Monday (10 August 2020).

Il Governo di Madrid ha approvato il finanziamento di alcuni programmi di interesse del Ejercito del Aire tra cui il via libera alla seconda fase del programma FCAS/SCAF volto a dar vita ad un velivolo da combattimento di nuova generazione, acquisizione di nuovi velivoli da rifornimento in volo ed elicotteri multiruolo. Di buona parte di questi programmi beneficerà Airbus ben presente in Spagna con unità di progettazione, sviluppo e stabilimenti di produzione.

FCAS/SCAF

Per quanto riguarda il FCAS/SCAF, programma portato avanti da Francia, Germania e Spagna, il budget complessivo della II fase di sviluppo ammonta per la Spagna a 2 miliardi e mezzo di euro nel periodo 2021-2027. Per l’anno corrente il Governo di Madrid ha stanziato 113 milioni di euro. I tre Paesi sperano di poter schierare i nuovi velivoli a partire dal 2040. Per il momento sarà realizzato un dimostratore di tecnologie che servirà ad accelerare lo sviluppo di quest’ultime che saranno presenti sul nuovo velivolo.

Nuovi A330 MRTT

L’Ejercito del Aire riceverà tre nuovi velivoli da rifornimento in volo e trasporto strategico Airbus A330 MRTT. Il programma avrà durata quinquennale dal 2021 al 2025 per un importo totale di 675 milioni di euro; la rata del 2021 è pari a148 milioni di euro.

Elicotteri H135 

La Spagna acquisterà 18 elicotteri multiruolo Airbus H135 a partire dal 2023. L’impegno di spesa totale sarà pari a 178 milioni di euro dal 2023 al 2026.

Nuovi sistemi di guerra elettronica e DIRCM per i CH-47 del Ejercito de Tierra

In attesa che l’industria nazionale spagnola metta a punto ed in produzione un sistema di guerra elettronica e di autoprotezione per la linea CH-47 del Ejercito de Tierra, il Governo di Madrid ha autorizzato, come misura ad interim, l’acquisto di cinque sistemi EW statunitensi che saranno integrati con i DIRCM di autoprotezione sui primi CH-47 modificati allo standard F, per far fronte ad eventuali missioni operative all’estero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui