venerdì, Settembre 17, 2021

Increment 2 del NATO Common Operational Picture

-

La Nato ha assegnato a Thales il nuovo contratto per fornire l’Increment 2 del Increment 2 del NATO Common Operational Picture(NCOP), un sistema operativo di consapevolezza situazionale che fornirà ai comandanti della NATO un quadro condiviso di un’area di interesse o missione per aumentare la consapevolezza generale delle operazioni delle forze congiunte e sostenere la pianificazione, il coordinamento e il comando delle missione.

Le operazioni congiunte oggi coinvolgono unità terrestri, aeree e navali con molti tipi diversi di sistemi di comando, che generano enormi quantità di informazioni operative georeferenziate. NCOP acquisisce, aggrega e correla tutte queste informazioni per generare un quadro unico e completo del teatro delle operazioni, fornendo un quadro operativo comune (COP) che garantirà che ogni entità abbia una visione condivisa della posizione, delle azioni e delle intenzioni delle forze sul campo.

Per soddisfare questo requisito, Thales ha sviluppato un sistema software basato su un’architettura aperta, con moduli specializzati che attingono all’esperienza dell’azienda su diversi aspetti della catena di comando e sono pienamente conformi agli standard commerciali e militari. Questo sistema è progettato per fornire alla comunità operativa un accesso sicuro a più sovrapposizioni di COP su un riferimento geospaziale. Le informazioni tattiche provenienti da più sistemi e fonti di dati miglioreranno la consapevolezza situazionale per le forze congiunte.

Ogni COP è visualizzato in tempo reale e mostra elementi chiave come le operazioni in corso, le forze amiche e nemiche, le loro capacità logistiche e operative, le condizioni meteorologiche e i possibili piani d’azione per futuri sforzi coordinati.

NCOP consente la gestione sincronizzata di tutte le forze dispiegate e fornisce un supporto efficace per la pianificazione collaborativa e il processo decisionale in un centro operativo. Ciò consentirà a sua volta alle forze congiunte di comando di raggiungere la superiorità dell’informazione.

Con questo secondo contratto, la NATO trarrà vantaggio dalla vasta esperienza di Thales nella gestione dell’interoperabilità. Thales aggiornerà la tecnologia utilizzata nell’attuale sistema, che è in servizio presso i centri di comando della NATO dal 2015 e i centri di comando nazionali in Francia, Polonia e Spagna. Thales aggiungerà anche nuove funzionalità per la gestione del tempo, la correlazione degli eventi e l’analisi strategica futura.

Thales era stata selezionata per Increment 1 nel 2012 ed è stato ora scelto per aggiornare l’attuale versione del sistema, che è in servizio presso i centri di comando NATO dal 2015.

Fonte ed immagine Thales

Ultime notizie

Il Ministro della Difesa della Repubblica Ceca, Lubomír Metnar, ha annunciato l'approvazione della richiesta per l'acquisto di 52 semoventi...
Il programma Unmanned Carrier Aviation (PMA-268) della Marina ha completato il suo primo rifornimento aereo di un aereo F-35C...
Leonardo e Northrop Grumman annunciano la loro intenzione di perseguire congiuntamente opportunità nel settore dei sistemi aerei senza equipaggio...
A distanza di poche ore la penisola coreana tornata agli onori delle cronache per nuovi lanci da parte di...

Da leggere

Leonardo propone l’AW139 alla Polonia

Leonardo ha presentato alla 29^ Edizione del Defense Industry...

Leonardo e Northrop Grumman per lo sviluppo di droni “elicottero” RWUAS

Leonardo e Northrop Grumman annunciano la loro intenzione di...