sabato, Ottobre 23, 2021

Attacco informatico ad Embraer con riscatto, dati pubblicati

-

Il terzo produttore al mondo di aerei civili, il gruppo brasiliano Embraer, ha subito un duro attacco informatico del tipo “ransomware” che ha compromesso alcuni dati finanziari, fotografie, codice sorgente e informazioni relative al personale.

L’attacco è partito lo scorso mese e gli hacker hanno introdotto nei sistemi di Embraer un particolare “programma” in grado di criptare i file rendendoli inutilizzabili.

Solamente dietro il pagamento di un “riscatto” gli autori dell’attacco inviano i file decriptati.

Tipico messaggio di “riscatto”

In questo caso Embraer non ha ceduto alla minaccia e non ha pagato scatenando però la vendetta degli hacker che hanno pubblicato i file in una pagina accessibile virtualmente a tutti sul Dark Web.

Può succedere infatti che vengano pubblicate piccole porzioni di dati a cadenza regolare e di importanza crescente fino a quando il cliente, per evitare la pubblicazione di documenti compromettenti, non è costretto a pagare.

Il gruppo brasiliano aveva annunciato di aver subito un attacco cibernetico con un comunicato stampa il 30 novembre affermando che l’intrusione aveva riguardato un solo ambiente di lavoro e che l’impatto aveva temporaneamente rallentato alcune operazioni.

L’attacco è stato perpetrato dal gruppo RansomExx che ad inizio novembre aveva colpito i sistemi della Suprema Corte di Giustizia del Ministero della Sanità brasiliani.

I ricercatori della Kaspersky hanno individuato una variante del ransomware RansomExx in grado di colpire i sistemi Linux che ha mietuto anche i computer del Dipartimento dei Trasporti del Texas.

La sicurezza informatica diviene sempre più importante e carpire informazioni non è più una missione da 007 dato che cattive pratiche o infrastrutture non aggiornate possono portare il “nemico” direttamente in casa.

Tra il 2019 ed il 2020 Embraer si è piazzata terza per numero di velivoli consegnati con un totale di 226 unità subito dopo la Boeing (380 aerei) mentre Airbus (863 aerei) ha conquistato il primo posto.

Ultime notizie

Giovedì 28 ottobre, alle ore 18.30, a bordo della portaerei Cavour ormeggiata nel porto di Civitavecchia, le capacità della...
Il Generale di Brigata Beniamino Vergori cede il comando della Brigata Paracadutisti “Folgore” al fratello parigrado Roberto.Pisa, 22 ottobre...
L’elicottero a pilotaggio remoto AWHero ha ottenuto la certificazione militare basica dalla DAAA (Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l’Aeronavigabilità). L’importante...
La turbolenta vicende del carro armato Altay di fabbricazione turca potrebbe essere giunta ad un punto di svolta.Infatti,...

Da leggere

Visita al Centro Veterani della Difesa del Sottosegretario Stefania Pucciarelli

Centro Veterani Difesa, Pucciarelli: modello di professionalità, innovazione e...

In Israele inizia l’esercitazione Blue Flag 2021

Ogni due anni, l'IAF ospita l'esercitazione "Blue Flag": un'esercitazione...