martedì, Febbraio 7, 2023

Avviata la produzione di serie dei missili ipersonici Tsirkon per la Marina Russa

Secondo la TASS, il missile ipersonico Tsirkon sarebbe stato immesso in produzione per la Marina Russa da parte dell’Associazione industriale e di ricerca della società militare-industriale russa per la costruzione di macchine o MIC NPO Mashinostroyenia.

Il missile ipersonico multiruolo Tsirkon è impiegabile per colpire bersagli marittimi e terrestri.

Attualmente, il missile Tsirkon sta svolgendo le ultime campagne di tiro per concluderne lo sviluppo e per permettere di dichiararlo operativo.

Lo Tsirkon è impiegabile a bordo di unità di superficie e di sottomarini.

E’ un sistema missilistico a corpo portante, dotato di booster a combustibile solido, che accelera il missile a velocità supersoniche, e di un motore scramjet a combustibile liquido che serve per raggiungere le velocità ipersoniche.

Il missile 3M-22 Tsirkon, o SS-N-33 secondo la NATO, sarebbe in grado di volare fino a mach 8-9 e di poter colpire bersagli posti ad oltre 1000 km di distanza dal punto di lancio, volando a quote comprese tra i 30 ed i 40 km d’altezza dalla superficie.

Lo Tsirkon impiega gli stessi lanciatori verticali (VLS) dei missili Oniks e Kalibr già in uso sulle unità di superficie della Marina Russa.

Il missile avrebbe una testata del peso di 300-400 kg ed ha un sistema di guida inerziale e homing radar attivo.

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI