fbpx

B-kit Distributed Targeting Processor – Networked per i Super Hornet ed i Growler dell’US Navy e della RAAF

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assegnato a Boeing una modifica del valore di 39,6 milioni di dollari ad un contratto precedentemente aggiudicato.  

Questa modifica permette di esercitare un’opzione per l’acquisto di 63 B-kit Distributed Targeting Processor – Networked (DTP-N), di cui 32 per la U.S. Navy e 31 per il governo dell’Australia,  56 DTP-N A1-kit, di cui 32 per la U.S. Navy e 24 per il governo dell’Australia, nonché la fornitura di dati di supporto per la sicurezza informatica DTP-N a sostegno della produzione DTP-N a tariffa piena.

Tali sistemi sono necessari per implementare la capacità di guerra di superficie dei caccia bombardieri Boeing F/A-18E/F Super Hornet e EA-18G Growler per soppressione delle difese aeree (SEAD) in dotazione all’U.S. Navy ed alla Royal Australian Air Force. 

I lavori saranno eseguiti a St. Louis nel Missouri e dovrebbero essere completati nel settembre 2024.

Fondi per l’approvvigionamento di aeromobili per l’anno fiscale 2022 (U.S. Navy) per un importo di 20,7 milioni di dollari ed i fondi per le vendite militari estere per un importo di 18,9 milioni di dollari saranno obbligati al momento dell’aggiudicazione, nessuno dei quali scadrà alla fine dell’esercizio in corso. 

Il Naval Air Systems Command, con sede a Patuxent River nel Maryland, è la stazione appaltante di riferimento di questa commessa.

Fonte U.S. Department of Defense

Foto: U.S. Navy-Naval Air Systems Command

Articolo precedente

SEGREDIFESA ha ricevuto la visita del Direttore Generale dei Materiali della Marina del Brasile

Prossimo articolo

La Norvegia restituisce a NHIndutries gli elicotteri NH90

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie