BAE Systems ammoderna la LPD USS San Diego

0
671

BAE Systems ha ricevuto un contratto da 90,2 milioni di dollari dalla US Navy per la manutenzione e l’ammodernamento della nave d’assalto e trasporto anfibio USS San Diego (LPD 22). 

Il valore del contratto aggiudicato in gara potrebbe raggiungere i 104,8 milioni di dollari nel caso in cui tutte le opzioni fossero esercitate dalla Marina statunitense.

I lavori previsti

In base al contratto, BAE Systems, presso il suo cantiere navale di San Diego, metterà a secco la nave omonima, eseguirà lavori sulla carena, riparerà il sistema di serbatoi di zavorra.

Inoltre, saranno eseguiti lavori di conservazione nell’area del bacino allagabile/garage e ristrutturerà gli spazi abitativi per ben 800 fucilieri di marina ed altri specialisti che possono essere imbarcati. 

I suddetti lavori dovrebbero iniziare a settembre 2021 presso il cantiere navale di San Diego e richiedere più di un anno per essere completati.

La USS San Diego è la sesta nave della classe San Antonio ed è stata commissionata a maggio 2012. La nave è la quarta nave della Marina degli Stati Uniti che porta il nome dalla città della California meridionale.

Caratteristiche della LPD 22 San Diego

La USS San DIEGO è lunga 208 metri, larga circa 32 metri ed ha un pescaggio di sette metri.

Il dislocamento è pari a 25.000 tonnellate, un impianto propulsivo di quattro motori diesel che lavorano su due assi e raggiunge una velocità massima di 22 nodi.

Nel bacino allagabile trasporta due LCAC od un LCU convenzionale; dal ponte di volo possono operare alternativamente quattro elicotteri medi o due convertiplani MV-22 che possono essere ricoverati nel hangar.

L’armamento difensivo è composto da due sistemi RIM-116 Rolling Airframe Missile (RAM) e da due impianti Bushmaster II da 30 mm per la difesa ravvicinata anti barchini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui