fbpx

BAE Systems prova con successo il nuovo proiettile guidato da 155

In collaborazione con l’esercito degli Stati Uniti, BAE Systems ha sparato con successo un Sub-Caliber Artillery Long-Range Projectile con maggiore letalità per il programma di sotto-calibro XM1155 dell’esercito degli Stati Uniti, da un cannone calibro 58 XM907E2 da 155 mm e ha colpito un bersaglio fisso oltre gittate precedentemente dimostrate da altri proiettili guidati di precisione sparati dallo stesso tipo di cannone.

Il test a White Sands Missile Range, New Mexico, ha utilizzato un pacchetto sabot progettato dall’esercito degli Stati Uniti.

“Questo test di successo conferma che il nostro proiettile a lungo raggio di artiglieria sub-calibro con letalità potenziata può sconfiggere obiettivi a lungo raggio e avanzare ai test successivi per raddoppiare la portata del proiettile guidato esistente e con sensori per trovare bersagli fissi e mobili di interesse ”, ha affermato Brent Butcher, vicepresidente e direttore generale di Weapon Systems presso BAE Systems. “Siamo fiduciosi che il proiettile sia sulla buona strada per fornire all’esercito la migliore soluzione di munizioni per l’artiglieria con un proiettile altamente letale e manovrabile ai soldati sul campo di battaglia”

Il conpect di BAE Systems per il programma XM1155-SC dell’esercito americano è un proiettile avanzato lanciato da cannone in fase di sviluppo per la sconfitta di bersagli fissi e mobili in ambienti contesi a più del doppio della portata delle munizioni guidate di precisione (PGM) esistenti lanciate da cannone. L’ultimo PGM nella famiglia di munizioni Hypervelocity Projectile, per penetrare e distruggere le difese avversarie attraverso una portata maggiore, una guida avanzata, letalità e capacità di sopravvivenza. 

Il proiettile affronta gli obiettivi di modernizzazione dell’esercito per una soluzione di munizioni per colpire bersagli con precisione a lungo raggio.  

Negli ultimi anni, BAE Systems ha investito nell’innovazione, nello sviluppo e nel collaudo di soluzioni avanzate per incendi di precisione a lungo raggio e ha completato più di 100 test PGM. 

All’inizio del 2022, l’HVP-ER (Extended Range Hypervelocity Projectile) di BAE Systems ha distrutto con successo un bersaglio a una distanza di oltre 110 chilometri. 

BAE Systems è attualmente sotto contratto con l’esercito degli Stati Uniti per sviluppare e testare il proiettile come parte del programma XM1155 Extended Range Artillery Projectile dell’esercito.

Articolo precedente

Missili Akash migliorati e radar di localizzazione delle sorgenti di fuoco per l’Esercito Indiano

Prossimo articolo

Thunderbolt Strike, prove di dispiegamento a lungo raggio di armi ipersoniche per l’US Army

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Missili Akash migliorati e radar di localizzazione delle sorgenti di fuoco per l’Esercito Indiano

Prossimo articolo

Thunderbolt Strike, prove di dispiegamento a lungo raggio di armi ipersoniche per l’US Army

Ultime notizie