lunedì, Settembre 20, 2021

Battezzato l’Anson quinto battello d’attacco classe Astute

-

E’ stato battezzato l’Anson, il quinto battello d’attacco (SSN) classe Astute della Royal Navy con una cerimonia tenuta in maniera virtuale presso il cantiere navale di Barrow-in-Furness di BAE Systems.

Immagine

I battelli classe Astute sono i sottomarini d’attacco più grandi, avanzati e potenti mai schierati dalla Royal Navy, e l’Anson è il quinto ad essere ufficialmente battezzato

L’ultima nave a portare il nome Anson fu la corazzata HMS Anson (1942-1951), classe King George V, che ebbe impiego operativo durante la Seconda Guerra Mondiale. Tutte le otto navi denominate Anson prendono il nome dall’ Ammiraglio George Anson (1697-1762), che comandò le unità britanniche in occasione della prima battaglia di Capo Finisterre e divenne Primo Lord dell’Ammiragliato durante la “Guerra dei 7 anni”.

Immagine

Caratteristiche operative degli SSN classe Astute

Trattandosi di battelli a propulsione atomica tali battelli non hanno necessità di rifornirsi in mare di combustibile e l’autonomia operativa è legata alla disponibilità di beni di consumo, in primis derrate alimentari ed alla capacità di resistenza del equipaggio, essendo in grado di circumnavigare il globo terrestre senza necessità di emergere. I battelli classe Astute sono in grado di produrre ossigeno e acqua dolce dall’acqua marina grazie a processi di desalinizzazione.

Questi sottomarini sono in grado di circumnavigare il mondo senza riemergere e sono limitate solo dalla quantità di cibo che può essere immagazzinato e dalla resistenza dell’equipaggio formato da 98 uomini ai quali si possono aggiungere 11 operatori delle Forze Speciali. Sono progettati per restare in mare continuativamente per novanta giorni.

Gli Astute dislocano in superficie da 7.000 a 7.400 tonnellate, in immersione da 7.400 a 7.800 tonnellate ed hanno una velocità di trenta nodi in immersione.

I battelli classe Astute sono i primi sottomarini della Royal Navy a non essere dotati di periscopi ottici e ricorrono ad una tecnologia video ad alta risoluzione (HD) con immagini inviate nella sala di controllo del sottomarino tramite cavi in ​​fibra ottica. Inoltre, sono sottomarini estremamente silenziosi.

Armamento e dotazioni principali

Sono armati con missili da crociera Tomahawk Land Attack Cruise (TLAM) Block IV per attacchi di precisione a lungo raggio fino a 1.000 km contro obiettivi terrestri e con i siluri pesanti Spearfish per compiti anti nave ed antisom nonché sono dotati di sensori elettronici all’avanguardia, tra cui il sonar Thales 2076. I battelli hanno sei tubi lanciasiluri da 533 mm per un massimo di 38 armi tra Tomahawk e Spearfish.

Stato del programma

BAE Systems Submarines è responsabile della progettazione, costruzione, collaudo e messa in servizio della flotta Astute che sarà composta da sette unità. I programmi Astute e Dreadnought, battelli lanciamissili balistici a propulsione atomica che prenderanno il posto dei Vanguard, supportano 9.000 posti di lavoro nel cantiere navale di Barrow e altri migliaia nella catena di fornitura del Regno Unito.

Royal Navy Submarine HMS Astute Returns to HMNB Clyde MOD 45153733.jpg

Attualmente i sottomarini HMS Astute, HMS Ambush e HMS Artful sono già in servizio e operano dalla HMNB Faslane, contribuendo alle operazioni e supportando il Continuous at Sea Deterrent, mentre l’HMS Audacious, il quarto della classe, ha lasciato Barrow all’inizio di quest’anno ed è attualmente sottoposto a prove in mare.

Gli ultimi due sottomarini, Agamennone e Agincourt sono in diverso stato di costruzione nel cantiere navale di Barrow.

Fonte Ministero della Difesa del Regno Unito

Foto Ministero della Difesa del Regno Unito e BAE Systems

Ultime notizie

La Marina degli Stati Uniti ha lanciato con successo due SLBM (Submarine Launched Ballistic Missile) Trident II D5LE dal...
Al team guidato da BAE Systems e formato principalmente da Babcok, SDA e Rolls Royce è stato assegnato dal...
Il Ministero della Difesa spagnolo, attraverso la Direzione Generale degli Armamenti e dei Materiali (DGAM) consegnerà al Ejército del...
Questo “speciale Reparto Alpino” dell’Esercito Italiano è stato creato per decisione e autorizzazione del Capo di Stato Maggiore della...

Da leggere

Il RPAS MALE EuroDrone per l’Italia

E’ approdato in Parlamento, alla Commissione Difesa della Camera...

Rifornimento in volo tra drone MQ-25 ed F-35C

Il programma Unmanned Carrier Aviation (PMA-268) della Marina ha...