venerdì, Luglio 23, 2021

Bilancio 2020 della Difesa record per il Giappone

-

Il Paese del Sol Levante ha approvato venerdì una bozza del bilancio per la difesa per l’anno fiscale 2020 che raggiunge i 43,6 miliardi di euro (5,31 trilioni di yen).

La bozza include un aumento dell’1,1% rispetto al 2019 delle spese derivanti dalla presenza di Forze Armate statunitensi nel paese.

Il budgter sale così per l’ottavo anno di fila sotto l’amministrazione del Primo Ministro Shinzo Abe.

A pesare sulla decisione di sviluppare le capacità di difesa del Giappone c’è sicuramente la situazione della Penisola Coreana (sia Nord che Sud visti i recenti accadimenti) e la “vicina” Cina.

Grande impulso in spazio e cyber

Le linee guida della Difesa Nazionale adottate a dicembre dello scorso anno danno grandissimo peso ai sistemi cyber ed a quelli di difesa spaziale.

Almeno 410 milioni di euro saranno destinati a miglirare le capacità spaziali e il prossimo anno dovrebbe decollare la prima operazione spaziale sotto il controllo della Kōkū Jieitai ( la forza aerea di autodifesa).

La cybersecurity riceverà un impulso di 210 milioni di euro e l’unità per la sicurezza informatica passerà da 220 a 290 uomini.

F-35 e Difesa anti-missile

Presenti tra le voci di spesa anche l’F-35 con i 229 milioni di euro necessari per importare i “pezzi” per i 3 F-35A che saranno costruiti in loco mentre altri 650 milioni di euro serviranno per acquistare sei F-35B.

Il costo dell’aggiornamento della Izumo, per renderla compatibile con l’F-35, è di 25 milioni di euro.

In ottica anti-missilistica 106 milioni di euro verranno destinati all’acquisito del VLS per il sistema Aegis Ashore.

Ultime notizie

Continua il percorso di successo di Elettronica nei programmi di Difesa Europea, iniziato nel 2017 con la partecipazione alle...
Il Ministro della Difesa del Regno Unito, Jeremy Quin, ha annunciato di aver esercitato l'opzione per ricevere tredici ulteriori...
Il programma per i nuovi sottomarini d'attacco a propulsione nucleare dell'U.S. Navy sta ancora muovendo i primi passi ma...
È stato firmato un contratto da 195 milioni di sterline per altri 13 velivoli Protector RG.1 all'avanguardia. Il Ministro della...

Da leggere

Missili Spike LR 2 per l’Ungheria

L'Ungheria ha siglato un accordo in Israele per l'acquisto...

L’Armée de l’Air et de l’Espace acquista altri nove addestratori Pilatus PC-21

L'Armée de l'Air et de l'Espace ha deciso di...