Boeing e NAMMO provano con successo il Ramjet 155 a lungo raggio

0
127

Boeing e Nammo hanno testato con successo un proiettile di artiglieria a reazione (Ramjet), dimostrando ulteriormente la fattibilità di una delle priorità di modernizzazione dell’US Army: i tiri di precisione a lungo raggio. 

Durante il test dello scorso 28 giugno presso l’Andøya Test Center in Norvegia, un proiettile Boeing Ramjet 155 è stato sparato da un cannone e il suo motore ramjet si è acceso con successo. Ha dimostrato stabilità di volo con un processo di combustione del motore ben controllato.

Il test a lungo raggio ad Andøya segue anni di ricerca, sviluppo e test da parte di Boeing e Nammo della tecnologia ramjet, inclusi oltre 450 test statici o a corto raggio.

Boeing Phantom Works e Nammo hanno lavorato insieme nell’ambito di una partnership strategica per sviluppare e produrre congiuntamente la prossima generazione di proiettili di artiglieria potenziati. Nel luglio 2019, il team Boeing-Nammo si è aggiudicato un contratto nell’ambito del programma XM1155 dell’US Army per lo sviluppo e la maturazione del proiettile Ramjet 155. Nel maggio 2021, il team si è aggiudicato un contratto di sviluppo tecnologico di Fase II.

Il Ramjet 155 utilizza un motore in cui l’aria aspirata per la combustione viene compressa esclusivamente dal movimento in avanti del proiettile a velocità supersoniche. Considerato un ibrido tra artiglieria guidata e missili, il programma ha l’obiettivo di un design circolare comune che può essere utilizzato nei cannoni con canne L39 e L58.

Il team continua a sviluppare e maturare la tecnologia, con ulteriori test e dimostrazioni pianificati nei prossimi mesi.

Fonte Boeing-NAMMO

Foto ed immagini Boeing

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui