fbpx

Boeing P-8A per il Canada

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di approvare una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo del Canada di velivoli Boeing P-8A e relative attrezzature per un costo stimato di 5,9 miliardi di dollari. 

La Defense Security Cooperation Agency (DSCA) ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita. 

Il Governo del Canada ha richiesto di acquistare fino a sedici velivoli da pattugliamento P-8A Poseidon per pattugliamento marittimo e lotta antisommergibile.

Nella proposta di vendita sono compresi, tra i diversi equipaggiamenti richiesti, fino a ventisei Joint Tactical Radio System 5 (MIDS JTRS 5), fino a trentotto sistemi di posizionamento globale integrati (GPS)/sistemi di navigazione inerziale (EGI) per LN-251, fino a venticinque sistemi AN/AAQ-24(V)N Large Aircraft Infrared Countermeasures (LAIRCM) e fino a ventidue gruppi di trasmettitori laser Guardian (GLTA) per AN/AAQ-24(V)N.

Questa proposta di vendita aumenterà l’interoperabilità delle forze marittime canadesi con gli Stati Uniti ed altre forze alleate, nonché la loro capacità di contribuire a missioni di reciproco interesse. Ciò migliorerà in modo significativo la capacità di guerra incentrata sulla rete per le forze statunitensi che operano a livello globale insieme al Canada.

L’appaltatore principale sarà Boeing e qualsiasi accordo di compensazione sarà definito nelle negoziazioni future tra l’acquirente e l’appaltatore o gli appaltatori.

Fonte Defense Security Cooperation Agency (DSCA)

Immagine @Boeing

Articolo precedente

Impostata la LSS Atlante per la Marina Militare Italiana

Prossimo articolo

Nuovi veicoli corazzati da recupero per la Norvegia

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie