Boeing sceglie Wellcamp in Australia per il primo impianto di assemblaggio finale della società al di fuori del Nord America

0
366

Boeing, in collaborazione con il governo del Queensland, ha selezionato Toowoomba quale sito preferito per la costruzione del primo impianto di assemblaggio di aeromobili del suo genere al di fuori del Nord America.

Sulla base di questo accordo Boeing Australia stabilirà la struttura nel Wellcamp Aerospace and Defense Precinct presso l’aeroporto di Wellcamp per produrre e assemblare il Boeing Airpower Teaming System (noto anche come Loyal Wingman), il primo aereo da combattimento militare progettato, sviluppato e prodotto in Australia da mezzo secolo ad oggi. L’aereo ha effettuato il suo primo volo nel febbraio 2021.

La partnership per costruire e far operare la struttura di Wellcamp permetterà di nuove opportunità per Toowoomba, portando posti di lavoro e sviluppo di competenze nella regione e nello stato.Si prevede che il progetto potrebbe generare fino a 1 miliardo di dollari per l’intera economia del Queensland nel primo decennio.

L’aereo senza equipaggio Lyal Wingman è progettato per operare sia singolarmente, sia all’interno di una squadriglia, utilizzando l’intelligenza artificiale per estendere le capacità delle piattaforme con equipaggio e senza equipaggio.

Al momento, Boeing Australia sta sviluppando sei velivoli in collaborazione con la Royal Australian Air Force (RAAF) e sta eseguendo test di volo per lo sviluppo della nuova macchina.

Il Boeing Airpower Teaming System è un nuovo aereo senza equipaggio che utilizza l’intelligenza artificiale come moltiplicatore di forza.

È progettato per operare all’interno di una squadriglia con gli aerei pilotati esistenti per completare ed estendere le missioni aeree.

Il sistema Airpower Teaming ha capacità sufficienti per portare a termine le missioni, dal ISR all’allarme tattico, adottando un design a basso costo che consente agli operatori di impiegarlo in sicurezza per compiti di prima linea. Il programma ha un valore di circa 40 milioni di dollari.

Ha una lunghezza di 11,7 metri ed un’autonomia di oltre 2.000 miglia (o 3.700 km) con prestazioni di volo avanzate. Il velivolo integra pacchetti di sensori a bordo per supportare operazioni di intelligence, sorveglianza e ricognizione, missioni tattiche di preallarme e altro ancora.Il carico utile sarà alloggiato in vani di prua rimovibili lunghi 2,6 metri. Il drone è in grado di trasportare una molteplicità di carichi utili, comprese le armi, e può anche fungere da schermo per proteggere i caccia pilotati con cui opera.

Nelle fila della Royal Australian Air Force (RAAF) il Loyal Wingmann supporterà ed opererà a fianco degli F-35A Lightning II, degli F/A-18E/F Super Hornet, degli EA-18G Growler per missioni EW/SEAD e degli E-7A Wedgetail con finalità di difesa e sorveglianza aerea.

Fonte e foto Boeing

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui