sabato, Settembre 18, 2021

Budapest acquista 218 IFV Lynx KF41

-

Le forze armate ungheresi riceveranno veicoli da combattimento della fanteria Rheinmetall Lynx KF41. Questo è quanto ha detto in un comunicato stampa Gáspár Maróth, il segretario del commissario governativo responsabile per lo sviluppo della difesa che coordina la preparazione degli appalti. L’Esercito acquisterà 218 veicoli da combattimento Lynx KF41, di cui 172 saranno prodotti in Ungheria.

Il contratto per l’acquisto dei veicoli da combattimento Rheinmetall Lynx KF41 è stato siglato mercoledì da Ferenc Korom, comandante delle forze armate ungheresi, e da Armin Papperger, presidente del consiglio di amministrazione della società dell’industria militare tedesca presso il ministero della Difesa.

L’Esercito riceverà 218 veicoli da combattimento Lynx KF41 come parte di un programma di ammodernamento del valore di oltre due miliardi di euro. La stragrande maggioranza dei Lynx, 172, sarà prodotta in Ungheria nello stabilimento di una joint venture che sarà costituita in base a un accordo concluso tra Rheinmetall e lo Stato ungherese il 17 agosto. I primi 46 nell’ordine saranno prodotti in Germania, che fornirà anche la formazione completa degli specialisti ungheresi della fabbrica nazionale.

Ultime notizie

La Bundeswehr ha assegnato a Rheinmetall un contratto quadro come parte del suo progetto "Deployed Operations Support". L'accordo è stato...
La Turchia, tramite un contratto di vendita militare straniera (FMS), ha in corso l'aggiornamento della flotta degli aerei da...
Giovedì il segretario alla Difesa Delfin Lorenzana ha dichiarato che è improbabile che nel prossimo futuro le Filippine possano...
BAE Systems e MBDA hanno ottenuto ulteriori finanziamenti per completare lo sviluppo e l'integrazione delle capacità di armi di...

Da leggere

Il RPAS MALE EuroDrone per l’Italia

E’ approdato in Parlamento, alla Commissione Difesa della Camera...

Ecco come la Royal Navy immagina la flotta del futuro

Se non debitamente contestualizzati i concept usciti dall'UK Naval...