Caccia bombardieri F-16 per la Bulgaria

0
204

Il Dipartimento di Stato di Washington ha dato parere favorevole ad una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo della Bulgaria di aeromobili F-16 C/D Block 70 e relative apparecchiature per un costo stimato di 1,673 miliardi di dollari. La Defense Security Cooperation Agency o DSCA, l’Agenzia di Cooperazione per la Sicurezza della Difesa ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita.

Il Governo della Bulgaria ha richiesto l’acquisto di quattro velivoli F-16 C Block 70 e quattro velivoli F-16 D Block 70 con undici motori F100-GE-129D di cui 8 installati e 3 di scorta.

A livello di armamento sono stati richiesti diciannove missili aria-aria a medio raggio avanzati (AMRAAM) AIM-120C-7/C-8 o missili equivalenti; quarantotto lanciatori LAU-129A (40 installati, 8 pezzi di ricambio); ventotto bombe di piccolo diametro (SDB) GBU-39/B; undici cannoni Vulcan M61A1 (8 installati, 3 pezzi di ricambio); quattro AN/AAQ-33 Sniper Advanced Targeting Pods (ATP); dodici sistemi multifunzionali di distribuzione delle informazioni con sistemi radio tattici congiunti (MIDS-JTRS) (terminali aeronautici e terminali delle stazioni di terra) (10 installati, 2 di riserva); venti missili AIM-9X Block II; ventiquattro sistemi di spolette FMU-139 o FMU-152; dodici kit di coda KMU-572 Joint Direct Attack Munition (JDAM) per 500LB GBU-38 o Laser JDAM GBU-54; dodici MXU-650 Air Foil Groups (AFG) per Enhanced Paveway II EGBU-49; dodici MAU-210 Enhanced Computer Control Groups (ECCG) per EPII EGBU-49; ventiquattro corpi di bombe MK-82 o BLU-111 o equivalenti oltre munizionamento per i Vulcan e sistemi d’addestramento.

Sono incluse anche le radio AN/ARC-238; AN/APX-126 o equivalente Advanced Identification Friend or Foe (AIFF) con Combined Interrogator Transponder (CIT); Display montati su casco Joint Helmet Mounted Cueing System II (JHMCS II) o Scorpion Hybrid Optical-based Inertial Tacker (HObIT); AN/ALQ-254 Viper Shield o sistemi equivalenti di guerra elettronica (EW); AN/ALE-47 Countermeasure Dispenser Systems (CMDS) oltre altri sistemi.

Nelle molteplici richieste sono previste anche apparecchiature di supporto e collaudo per aeromobili e personale; pezzi di ricambio e di riparazione; servizi di riparazione e restituzione; mappe, pubblicazioni e documentazione tecnica; studi e indagini; software classificato/non classificato e supporto software; formazione del personale e attrezzature per la formazione; servizi di facility e facility management, progettazione e/o costruzione; servizi di ingegneria, supporto tecnico e logistico del Governo degli Stati Uniti e degli appaltatori; e altri elementi correlati di supporto logistico e di programma.

La vendita proposta migliorerà la capacità della Bulgaria di far fronte alle minacce attuali e future, consentendo all’aviazione bulgara di schierare regolarmente moderni aerei da combattimento nella regione del Mar Nero. L’acquisizione di questi velivoli fornirebbe alla Bulgaria una piattaforma interoperabile NATO e consentirebbe all’Aeronautica Bulgara di operare più frequentemente insieme ad altri operatori regionali di F-16, promuovendo dottrine e operazioni comuni. La Bulgaria ha mostrato un impegno a modernizzare le sue forze armate e non avrà difficoltà ad assorbire questi aerei e servizi nelle sue forze armate.

L’appaltatore principale sarà Lockheed Martin e non sono noti accordi di compensazione proposti in relazione a questa potenziale vendita.

L’attuazione di questa proposta di vendita richiederà l’assegnazione di rappresentanti degli appaltatori statunitensi, meno di 20, in Bulgaria per una durata di trentasei mesi per supportare i requisiti di stoccaggio sicuro delle risorse controllate in modo critico e fornire supporto logistico in loco.

Fonte Defense Security Cooperation Agency

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui