martedì, Novembre 29, 2022

Cambio comando UNIFIL tra Italia e Spagna segna continuità impegno strategico

Missione ONU in Libano, Sottosegretario Pucciarelli: cambio comando UNIFIL tra Italia e Spagna segna continuità impegno strategico.

Al termine del suo mandato di comando iniziato nel 2018, esprimo un sentito ringraziamento al Generale di Divisione Del Col, e insieme a lui al suo staff e a tutti gli uomini e le donne, militari e civili, che operano in UNIFIL, per la partecipazione diuturna di professionalità e generosità alla perdurante rilevanza ed efficacia di questa longeva missione di mantenimento della pace. Un plauso che intende riconoscere e sottolineare il vostro importante contributo ad un impegno delle Nazioni Unite necessario per garantire la rinascita di una Nazione e di un Popolo, amici dell’Italia e non solo, che vede questo straordinario dispositivo multinazionale operare in loro favore da anni, con competenza e discrezione.” – ha commentato il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Senatore Stefania Pucciarelli, a margine della cerimonia di avvicendamento al comando della missione delle Nazioni Unite in Libano (United Nations Interim Force in Lebanon – UNIFIL) tra il Generale di Divisione dell’Esercito Italiano Stefano Del Col e il parigrado spagnolo Aroldo Lázaro Sáenz. Missione attivata nel 1978 con risoluzioni numero 425 e 426, poi ridefinita nel mandato e nei compiti dalla numero 1701 del 2006, e attualmente ancora attiva grazie ai contributi di ben 46 Nazioni.

Oggi il Medioriente continua ad essere scenario di grande rilevanza strategica per la sicurezza della regione mediterranea, per l’Europa e per una nuova ridefinizione dei fragili equilibri mondiali. Il Libano – ha proseguito Pucciarelli – si trova pienamente coinvolto in questo contesto trans-regionale capace di riverberi globali e oggi reso ancor più complesso dagli ultimi avvenimenti in atto, la cui stabilità deve essere pertanto perseguita con continuità e determinazione. L’Italia, al pari degli altri Paesi che operano in ambito UNIFIL, ha sempre garantito un contributo responsabile e corposo in questo cruciale processo di stabilizzazione, che ha costantemente registrato compattezza, unità d’intenti e sinergie in tema di politica Estera e di Difesa. In piena aderenza a questo impegno determinato e autenticamente orientato alla cooperazione e al dialogo, l’Italia – ha aggiunto il Sottosegretario Pucciarellicontinua a mettere a disposizione di UNIFIL le capacità abilitanti delle proprie Forze Armate; facendo leva sulla loro genuina propensione all’integrazione e interoperabilità multinazionale, rafforzata dell’attitudine a cogliere ogni favorevole opportunità di cooperazione inter istituzionale e collaborazioni inter agenzia. Una consapevolezza che, attraverso interazioni efficaci con le Istituzioni, le Forze Armate e le realtà libanesi tutte, ha trovato conferma anche nei 42 mesi di mandato del Generale Del Col, cui va il vivo apprezzamento per aver fatto operare tutte le componenti di UNIFIL in completa sinergia, nella consapevolezza di quanto sia fondamentale assicurare stabilità a quest’area del Mediterraneo.” Nel concludere il Sottosegretario Stefania Pucciarelli ha auspicato al Generale Lázaro Sáenz “di proseguire sul cammino per garantire duratura stabilità al ‘Paese dei Cedri’ e rafforzare i legami tra tutte le Nazioni cooperanti in UNIFIL.”

Fonte e foto Ministero della Difesa

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI