fbpx

Carri armati M1A1 Abrams saranno consegnati alla Ucraina entro l’autunno

Lo scorso gennaio il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (US DoD) ha annunciato che 31 carri armati M1A2 Abrams sarebbero stati consegnati all’Ucraina, ma allora i funzionari hanno ipotizzato che ci sarebbe voluto circa un anno per realizzare il programma di consegna. 

Ora, invece, è stato chiarito che la consegna avrà ad oggetto carri armati M1A1 Abrams da scafi rinnovati già nell’inventario degli Stati Uniti, e la consegna avverrà in autunno, più velocemente di quanto inizialmente previsto.

L’M1A1 Abrams avrà “una capacità molto simile” all’M1A2 inclusi sistemi avanzati di protezione e armi, come un cannone da 120 mm e una mitragliatrice pesante calibro 12,7 mm. 

A gennaio, il piano iniziale prevedeva che gli Stati Uniti utilizzassero i fondi dell’Iniziativa di assistenza alla sicurezza ucraina per procurarsi nuovi carri armati dal produttore. Ora gli scafi in eccesso già nell’inventario degli Stati Uniti saranno invece rinnovati e riparati per creare i principali carri armati M1A1 Abrams che così potranno essere inviati in Ucraina più rapidamente per soddisfare le esigenze ucraine.

Accanto alla lavorazione degli M1A1 rinnovati è in preparazione l’addestramento degli equipaggi e del personale tecnico ucraino destinati ad impiegare e supportare il carro armato statunitense.

Fonte: Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti

Foto @US DoD/C. Todd Lopez VIRIN:150810-A-NU123-002

Articolo precedente

Gli Stati Uniti rafforzano la loro presenza nelle Filippine

Prossimo articolo

Gruppi elettrogeni marini MTU serie 4000 per la seconda fregata statunitense classe Constellation

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie