fbpx
Marines with Alpha Company, 1st Tank Battalion, 1st Marine Division, ride in a M1A1 Abrams Main Battle Tank to their objective during Exercise Gold Eagle 2013, here, Sept. 14. The exercise is an annual, reciprocal, company-level military exchange between the Australian Army and the Marine Corps. This exchange allows the enhancement of military-to-military relations and combat skills.

Carri armati M1A1 per la Polonia

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di approvare una possibile vendita militare (FMS) straniera al Governo della Polonia di carri armati M1A1 Abrams e relative attrezzature per un costo stimato di 3,75 miliardi di dollari. 

La Defense Security Cooperation Agency (DSCA), l’Agenzia della Sicurezza e Cooperazione della Difesa degli Stati Uniti, ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita.

Il Governo della Polonia ha richiesto l’acquisto di centosedici carri armati M1A1 Abrams; dodici M88A2 HERCULES Combat Recovery Vehicles; otto ponti d’assalto congiunti M1110; sei veicoli di comando M577A3; ventisei M1152A1 veicoli a ruote multiuso ad alta mobilità (HMMWV); ventisei veicoli tattici leggeri congiunti M1279A1 (JLTV); centosedici mitragliatrici calibro .50 M2; duecentotrentadue mitragliatrici M240 da 7,62 mm; sei motori a turbina a gas AGT1500; trentamila novecento ventotto (30.928) 120mm M865 Target Practice, Cone Stabilized, Discarding Sabot – Tracer (TPCSDS-T); ventimila ottocento ventitré (20.823) proiettili M1002 Target Practice Multipurpose Tracer (TPMP-T) da 120 mm; sessantamila (60.000) proiettili M829A4 da 120 mm, Armor Piercing, Fin Stabilized, Discarding Sabot-Tracer (APFSDS-T); duemila (2.000) proiettili 120mm M829A3 Armor Piercing, Fin Stabilized, Discarding Sabot-Tracer (APFSDS-T); cinquantamila (50.000) proiettili da 120 mm M829A2 Armor Piercing, Fin Stabilized, Discarding Sabot-Tracer (APFSDS-T); diecimila (10.000) proiettili TP-T M830A1 ad alto potenziale esplosivo (HEAT) da 120 mm; sessantamila (60.000) proiettili M908 High Explosive Obstacle Reduction-Tracer (HE-OR-T) da 120 mm; e settantamila (70.000) proiettili multiuso avanzate ad alto potenziale esplosivo M1147 da 120 mm. 

Sono inclusi anche i sistemi di riparazione sul campo; Next Generation (NG) Shop Equipment Maintenance Contact (SECM); apparecchiature di comunicazione; ricevitori GPS; munizioni; pezzi di ricambio e riparazione; strumenti speciali e apparecchiature di prova (STTE); manuali tecnici e pubblicazioni; nuove attrezzature di formazione;  logistica e servizi per il personale e altri elementi correlati di logistica e supporto al programma. 

L’appaltatore principale sarà AAR, Wood Dale, Illinois; Allison Transmissions, Birmingham, Alabama; Anniston Army Depot, Anniston, Alabama; BAE Systems, Sterling Heights, Michigan; General Dynamics Land Systems (GDLS), Sterling Heights, Michigan; Honeywell, Phoenix, Arizona; L3Harris, Melbourne, Florida; Leonardo DRS, West Plains, Missouri; Lockheed Martin, Bethesda, Maryland; Palomar, Rancho Santa Margarita, California; Pearson Engineering, Phoenix, Arizona; and US Ordnance, McCarran, Nevada.  

Non sono noti accordi di compensazione proposti in relazione a questa potenziale vendita.

L’attuazione di questa proposta di vendita richiederà un viaggio di lavoro temporaneo da tre a cinque rappresentanti del Governo degli Stati Uniti e degli appaltatori in Polonia per una durata massima di cinque anni per supportare la messa in campo e l’addestramento delle attrezzature.

Fonte Defense Security Cooperation Agency (DSCA)

Foto USMC

Articolo precedente

Leonardo DRS si aggiudica un contratto per i sensori FLIR o Forward Looking Infrared di terza generazione dell’US Army

Prossimo articolo

Elicotteri Chinook per la Corea del Sud

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie