fbpx

Collisione in volo tra due F-5E della Repubblica di Cina

Due F-5 Tiger II della ROCAF (Republic of China Air Force) sono entrati in collisione durante una missione addestrativa precipitando in mare a circa 2,6 km dalla città di Pingtung nella parte meridionale dell’Isola.

Il pilota di un F-5, il Tenente Luo Shanghua, è stato rinvenuto senza vita mentre proseguono le ricerche per il pilota del secondo Tiger II, il Capitano Pan Yingzhen.

I due F-5 erano parte di una formazione con altrettanti due velivoli e dopo la scomparsa dai radar degli aerei un UH-60 Black Hawk ed una unità navale si sono diretti verso il luogo dell’incidente.

L’Aeronautica ha immediatamente decretato lo stop alle operazioni di volo della flotta F-5 che è anche al centro di un dibattito interno al paese a causa dell’anzianità di questi velivoli costruiti su licenza tra il 1973 ed gli anni 80′.

Attualmente è previsto che l’F-5 Tiger II venga “pensionato” nel 2026 quando gli Stati Uniti avranno consegnato i 66 F-16V ordinati nel 2020.

Situazione delicata

L’incidente odierno conferma un trend preoccupante della ROCAF che negli ultimi sei mesi ha perso un totale di quattro velivoli da combattimento (3 F-4E ed un F-16, contando anche l’incidente odierno) e due elicotteri.

Bisogna anche considerare che l’Aeronautica registra un crescente numero di decolli in allarme (qui e qui) a causa degli ingressi di velivoli cinesi all’interno della vasta ADIZ della Repubblica di Cina. Tra gennaio e novembre 2020 queste missioni hanno portato ad un monte di 1.000 ore di volo in più rispetto alla media dell’anno precedente.

Ad ottobre 2020 era precipitato dopo il decollo un altro F-5E e malgrado il pilota si fosse lanciato le ferite riportare furono troppo estese per permettergli di sopravvivere.

F-16 (6672) coinvolto nell’incidente del 18 novembre 2020

Il 18 novembre 2020 un F-16 (6672) Block 20 è precipitato durante un volo addestrativo notturno non lasciando scampo al Colonnello Chiang Cheng-chih.

Immagine di copertina: Taiwan’s Modernised F-5Es Pack a Punch with Indigenous Hypersonic Missiles – Sky Sword II Can Engage Aircraft at Mach 6

Articolo precedente

Secondo SIRIUS per l’Aeronautica Militare

Prossimo articolo

Regno Unito, più di 48 F-35 e ritiro di 24 Eurofighter, C-130 ed E-3D

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie