sabato, Settembre 18, 2021

Conclusa la campagna di tiri missilistici e d’artiglieria della fregata Hamburg

-

Nel Mare del Nord, al largo dell’isola di Andya, nell’arcipelago norvegese di Vesteren, navi ed equipaggi della Marina Tedesca con i loro sistemi missilistici e di artiglieria si sono esercitati a fuoco contro obiettivi aerei, marittimi e terrestri.

Oltre la fregata F220 “Hamburg” (foto 1) della 2a Flottiglia Fregate, sono stati coinvolti un P-3C Orion, aereo da ricognizione marittima del Marineflieger­geschwader 3 ed il tender Main, un’unità della Flottiglia di Supporto.

Oltre gli equipaggi, sono stati impiegati anche 350 Fucilieri di Marina e uomini dell’Esercito nel corso delle esercitazioni. La fregata Hamburg (foto 2 e 5) ha lanciato un totale di ben 17 missili (ESSM, SM-2 e RAM) contro 15 obiettivi aerei e due marittimi (Harpoon). Con il suo cannone principale da 76 millimetri, la fregata ha sparato più di 150 colpi (foto 4). Gli obiettivi di terra erano disposti su un arcipelago chiuso, che, come altre strutture, appartiene al Centro di prova norvegese di Andoya.

Gli equipaggi delle due navi coinvolte ed il P-3C Orion hanno potuto dimostrare la loro prontezza all’azione, praticare nuovi scenari difensivi e dimostrare le capacità dei sistemi d’arma della nave.

La fregata Hamburg ha praticato il fuoco contro costa sui bersagli disposti nel poligono di tiro. Le navi della Marina hanno supportato con le loro armi di bordo i Fucilieri di Marina del See­bataillon e del Jägerbataillon 413 dell’Esercito che si esercitavano a terra. Al fine di condurre questo preciso fuoco di artiglieria di supporto, gli osservatori hanno diretto il fuoco della Hamburg dalle isole bersaglio, comunicando i dati e gli aggiustamenti dei tiri via radio.

La nave di supporto “Main” ha operato come centro di telemetria per registrare i dati di misurazione in occasione di ogni lancio missilistico (foto 3).

Caratteristiche della fregata Hamburg

La fregata Hamburg appartiene alla classe F124 Sachsen costituita da tre unità (Sachsen, Hamburg ed Hessen) per la difesa aerea; disloca 5.800 tonnellate, con lunghezza di 143 metri, larghezza di 17,4 metri e pescaggio di 6 metri.

E’ armata con un lanciatore Mk 41 a 32 celle (VLS) per 24 missili SM-2 Standard Block IIIA e 32 RIM-162 ESSM (Evolved Sparrow), 2 lanciatori quadrupli per missili antinave RGM-84 Harpoon, 2 lanciatori RIM-116 RAM a 21 celle, un cannone Leonardo da 76/62 mm, 2 impianti Mauser MGL 27 da 27 mm, due lanciasiluri tripli per siluri MU90 e due elicotteri Sea Lynx o NH90.

Fonte Bundeswehr

Foto: 1) Bundeswehr/Marcel Kröncke; 2) Bundeswehr/Volker Muth; 3) Bundeswehr/Kim Couling ; 4) Bundeswehr/Kim Couling; 5) Bundeswehr/Volker Muth

Ultime notizie

La Bundeswehr ha assegnato a Rheinmetall un contratto quadro come parte del suo progetto "Deployed Operations Support". L'accordo è stato...
La Turchia, tramite un contratto di vendita militare straniera (FMS), ha in corso l'aggiornamento della flotta degli aerei da...
Giovedì il segretario alla Difesa Delfin Lorenzana ha dichiarato che è improbabile che nel prossimo futuro le Filippine possano...
BAE Systems e MBDA hanno ottenuto ulteriori finanziamenti per completare lo sviluppo e l'integrazione delle capacità di armi di...

Da leggere

La Corea del Nord ha testato un nuovo missile cruise

La Corea del Nord afferma di aver testato con...

Parte la produzione dei missili AARGM-ER

Il Naval Air Systems Command di Patuxent River nel...