fbpx

Conclusa la “Centauro 2024”, esercitazione a fuoco per il Reggimento “Cavalleggeri di Lodi” con la Blindo Centauro II

Si è conclusa l’esercitazione a fuoco denominata “Centauro 2024” condotta dal Reggimento “Cavalleggeri di Lodi” (15°), nel corso del quale è stata impiegata la Blindo Centauro II, l’innovativa piattaforma da combattimento, tecnologicamente avanzata, in grado di operare in ambiente completamente digitalizzato.

L’esercitazione, oltre a testare la mobilità e la potenza di fuoco esprimibili dalla nuova piattaforma destinata ad equipaggiare i reggimenti di cavalleria di linea, ha avuto lo scopo di verificare la perfetta integrazione in termini di digitalizzazione tra unità della Brigata Pinerolo, mediante la condotta di attività tattiche abilitanti e offensive.

Sono stati, infatti, utilizzati i sistemi di Comando e Controllo digitalizzati in dotazione alle unità da combattimento di Forza Media Digitalizzata (FOMED) munita di sistemi Forza NEC (Network Enabled Capability), in grado di monitorare le unità impiegate sul terreno, gli automezzi da combattimento, i sensori e supportare efficacemente le funzioni di Comando, Controllo, Manovra e Intelligence, in qualsiasi condizione e in tutti i possibili scenari d’impiego.

Il Reggimento “Cavalleggeri di Lodi” (15°) ha condotto l’esercitazione a fuoco di livello complesso minore pluriarma, con il concorso di un plotone del 7° Reggimento Bersaglieri, due squadre dell’11° Reggimento Genio Guastatori e assetti con sistemi/sensori APR UAV (aereo a pilotaggio remoto).

Fonte: STATO MAGGIORE ESERCITO (SME)

Articolo precedente

Finanziamento europeo a Rheinmetall per aumentare la produzione di munizioni

Prossimo articolo

BAE Systems supporterà i Paladin e gli M992A3 del US Army

Latest from Blog

Ultime notizie