giovedì, Febbraio 2, 2023

Consegnata alla DGA la Lorraine seconda fregata da difesa aerea potenziata

Lo scorso 16 novembre, la Direzione Generale degli Armamenti francese (DGA) ha preso in consegna la Lorraine, la seconda fregata multi-missione con capacità di difesa aerea potenziata (FREMM-DA). 

La Lorraine è l’ottava e ultima fregata FREMM costruita per la Marine Nationale.

Come le prime sei FREMM (Aquitaine, Provence, Languedoc, Auvergne, Bretagne e Normandie), consegnate alla Marine Nationale tra il 2012 e il 2019, anche le ultime due, l’Alsace ricevuta e consegnata il 16 aprile 2021 e la Lorraine il 16 novembre 2022, hanno competenze avanzate nella guerra antisommergibile. 

Ma, a differenza delle prime sei fregate, Alsace e Lorraine presentano una capacità di difesa aerea rinforzata complementare (FREMM-DA) e beneficiano delle evoluzioni del loro sistema di combattimento, di un albero ottimizzato chiamato “vita di vespa” e di un raggio di rilevamento radar aumentato. L’equipaggio è composto da 145 uomini, con una decina di marinai in più rispetto le sei FREMM multiruolo.

Alsace e Lorraine hanno un dislocamento di 6.000 tonnellate, sono lunghe 142 metri e larghe 19,8 metri nonché un pescaggio di 4,9 metri. Raggiungono una velocità massima di 27 nodi ed hanno un’autonomia di 45 giorni o 6.000 miglia nautiche a 15 nodi.

L’armamento delle due FREMM-DA consiste in un cannone Leonardo OTO da 76/62 mm SR, 4 moduli Sylver A50 ognuno da 8 contenitori/lanciatori verticali VLS per 32 missili antiaerei Aster 15 e Aster 30, 2 lanciatori quadrupli per missili superficie-superficie MM40 Block 3c Exocet, 2 lanciasiluri binati B-515 per ordigni MU90 Impact da 324 mm e due impianti per la difesa di punto Narwhal da 20 mm.

Le loro missioni principali sono il controllo di un’area operativa marittima, in superficie e sotto la superficie del mare, il supporto e il supporto per le operazioni di proiezione, nonché l’attacco di precisione nelle profondità della terra con il missile da crociera navale ( MdCN ) per le prime sei FREMM, una capacità che solo la Francia ha attualmente in Europa da una nave di superficie. 

Sono inoltre in grado di schierare il Caïman marine, un elicottero di bordo multiruolo, dotato di una capacità di guerra antisommergibile particolarmente sviluppata. La coppia FREMM/Caiman rappresenta un salto di capacità nel campo della guerra antisommergibile. Il FREMM può anche imbarcare due Ecume, le più grandi imbarcazioni tattiche impiegate dai commandos della Marine Nationale.

Il programma FREMM è condotto in collaborazione con l’Italia dall’Organizzazione congiunta per la cooperazione nei programmi di armamento (OCCAR), per conto della Direzione generale degli armamenti (DGA) per la parte francese e della Segreteria Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti (SGD/DNA) per l’Italia.

Entro il 2030, la Marine Nationale avrà quindici fregate di prima linea: otto FREMM (di cui due FREMM-DA), due fregate di difesa aerea (FDA) classe Horizon e cinque fregate di difesa e intervento (FDI). In ottemperanza alla legge di programmazione militare 2019-2025, si tratta della consegna dell’ottava e ultima FREMM.

Fonte e foto Direction générale de l’armement

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI