fbpx

Consegnato alla Marina Sudafricana il primo pattugliatore costiero multiruolo

Con una cerimonia tenutasi presso la base navale di Simons Town, la prima di tre navi da pattugliamento costiere multimissione (MMIPV) all’avanguardia è stata consegnata alla Marina Sudafricana. 

La consegna della detta nave segna il culmine di quattro anni di lavoro per Damen Shipyards Cape Town (DSCT). 

La nave consegnata aumenterà la sicurezza marittima del Sudafrica, migliorando la capacità del Paese di rispondere in modo efficace, rapido ed economico a minacce come il traffico illegale e la pesca di frodo.

Le navi da 62 metri di lunghezza per 11 metri di larghezza e 4 metri di pescaggio sono state progettate da Damen per offrire una capacità di risposta rapida che sia efficace ed efficiente in termini di costi. 

La è la prima nave Damen Sea Axe ad operare in Sud Africa dove, insieme alle sue navi gemelle, il suo ruolo principale sarà quello di contrastare la pirateria, la pesca illegale e le operazioni di contrabbando. 

Tuttavia, la loro capacità di ospitare con breve preavviso moduli di missione containerizzati conferisce loro una vera capacità multi-missione. 

Il design brevettato offre un comportamento di tenuta di mare eccezionale con la prua dritta che taglia l’acqua migliorando così il comfort e la sicurezza, riducendo al contempo le emissioni ed il consumo di carburante.

Trattasi di navi strettamente derivati dal modello Stan Patrol 6211 con scafo costruito in acciaio e sovrastruttura in acciaio/alluminio.

L’equipaggio è di 48 uomini mentre la velocità massima raggiunge 30 nodi grazie alle 4 eliche a passo fisso e l’autonomia di missione è di 5.000 miglia nautica a 12 nodi.

Il dislocamento della nave è attorno alle 1.000 tonnellate ed è armata con un impianto RWS per arma calibro 20-30 mm sul castello di prua e fino 4 mitragliatrici pesanti calibro 12,7×99 mm a controllo manuale lungo le fiancate.

Fonte e foto Damen Group

Articolo precedente

Il Marine Air Defense Integrated System prodotto negli Stati Uniti

Prossimo articolo

Al via la terza edizione del Salone Nautico a Venezia

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie