fbpx

Consegnato alla US Coast Guard il Fast Response Cutter “David Duren”

Bollinger Shipyards (“Bollinger”) ha recentemente consegnato la USCGC David Duren alla Guardia costiera degli Stati Uniti a Key West, in Florida. Questa è la 182a nave che Bollinger ha consegnato alla Guardia Costiera degli Stati Uniti in un periodo di 35 anni e il 56° Fast Response Cutter  (“FRC”) consegnato nell’ambito del programma attuale.

L’USCGC David Duren sarà il primo dei tre FRC ad essere stanziato nel settore Columbia River, ad Astoria, costa dell’Oregon, noto come “I protettori del Pacifico nordoccidentale”. Il settore è responsabile della sicurezza costiera, della protezione e della protezione ambientale, nonché della protezione e della messa in sicurezza delle infrastrutture vitali, del salvataggio dei marinai in pericolo in mare, dell’applicazione della legge federale, del mantenimento delle vie navigabili e della risposta a tutti i rischi che incidono sul sistema di trasporto marittimo lungo il mare.

Il Bilancio della Guardia Costiera per l’anno fiscale 2025 presentato al Congresso prevede l’acquisizione di altri due FRC per garantire una maggiore presenza ed impegno della Guardia Costiera con i Paesi alleati e partner nella regione dell’Indo-Pacifico. La Guardia Costiera ha in programma l’immissione in linea di un totale di 65 FRC.

I FRC sono costantemente dispiegati a sostegno dell’intera gamma di missioni all’interno della Guardia Costiera degli Stati Uniti e di altri rami delle Forze Armate.

Ciò è dovuto alle sue prestazioni eccezionali, alla portata operativa ed alle capacità ampliate nonché alla capacità di trasformarsi e adattarsi alla missione. A dimostrazione di ciò i FRC hanno condotto operazioni fino alle Isole Marshall, a 4.400 miglia nautiche dal loro porto di origine.

Caratteristiche del Fast Response Cutter

I FRC dispongono di suite C4ISR di L-3Harris Tecgnologies all’avanguardia (comando, controllo, comunicazioni, computer, intelligence, sorveglianza e ricognizione) e rampa di lancio e recupero di poppa per un battello intercettore oltre l’orizzonte lungo 26 piedi.

Consistente è la dotazione radar ed elettronica; a bordo degli FRC sono installati un radar AN/SPS-78 di ricerca di superficie e navigazione, un radar AN/SPS-50 di ricerca di superficie, un radar RADA RPS-42 MHR per ricerca aerea ed un IFF AN/APX-123(V)1.

Il FRC o cutter a risposta rapida è in grado di schierarsi in modo indipendente per condurre missioni che includono la sicurezza portuale, delle vie navigabili e costiera, la vigilanza pesca, ricerca e salvataggio nonché la difesa nazionale.

Il Fast Response Cutter disloca oltre 350 tonnellate, ha una lunghezza di 46,8 metri, larghezza di 8,11 metri e pescaggio di 2,9 metri.

A bordo sono installati due motori diesel ciascuno della potenza di 4.300 kW o 5.800 hp che permettono all’unità di raggiungere una velocità massima superiore i 28 nodi ed un’autonomia di 2.500 miglia nautiche.

Per i 24 uomini di equipaggio sono previste dotazioni idonee a missioni fino a 5 giorni mentre l’armamento è costituito da un impianto stabilizzato Mk 38 mod. 2 da 25 mm e da 4 mitragliatrici da 12,7×99 a controllo manuale.

Fonte e foto @Bollinger Shipyards

Articolo precedente

Accordi di collaborazione industriale per l’AW159 in Nuova Zelanda

Prossimo articolo

Taglio della lamiera per il primo sottomarino francese lanciamissili di terza generazione

Latest from Blog

Ultime notizie