Continua lo sviluppo della versione israeliana Adir del F-35?

0
133

Lockheed Martin Corp., Fort Worth, Texas, si è aggiudicata una modifica del valore di 53,4 milioni di dollari ad un contratto precedentemente aggiudicato che fornisce ingegneria continua e altre attività correlate a sostegno della progettazione e dello sviluppo di una variante del velivolo Joint Strike Fighter “su misura” per un cliente FMS (Foreign Military Sales) non specificato. 

I lavori di tale commessa saranno eseguiti ad El Secondo, California (56%), a Fort Worth, Texas (43%) ed a Tempe, Arizona (1%), e dovrebbero essere completati nel luglio 2026.

I fondi FMS per un importo di $ 53.415.771 saranno obbligati al momento dell’assegnazione, nessuno dei quali scadrà alla fine dell’anno fiscale in corso. 

Il Naval Air Systems Command di Patuxent River nel Maryland, è la stazione appaltante di riferimento.

Al di fuori dagli Stati Uniti e dei Paesi partecipanti al programma Joint Strike Fighter oltre clienti FMS, solo Israele possiede una versione “su misura” del F-35I, l’Adir, che si differenzia per l’avionica, suite di comunicazione, sistema di guerra elettronica e gestione della missione (nonché per la possibilità di impiegare armamento costruito localmente) rispetto ai Lightning in dotazione alle FF.AA. statunitensi ed ai Paesi Alleati.

Pertanto, è altamente presumibile che tale contratto riguardi proprio la flotta di F-35I Adir in servizio con l’Aeronautica Israeliana.

Foto Israeli Air Force

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui